Lo spezzone orario assegnato al docente titolare è legittimo

Docente-Professoressa-Maestra

Lo ha stabilito il giudice del lavoro di Reggio Calabria chiamato a decidere su un ricorso di una docente alla quale l’orario di servizio era stato ripartito in 10 ore di cattedra e 8 a disposizione… Continua a leggere

Assunzione precari: il problema sono le dotazioni organiche

domanda

Precari della scuola, sentenza europea, risarcimento danni e assunzioni: sono questi i temi caldi del momento. Abbiamo intervistato uno dei primi promotori di ricorsi al giudice del lavoro sulla questione, l’assistente amministrativo Mario Di Nuzzo, il quale da tempo segue a nome suo e di molti altri precari gli sviluppi della vicenda… Continua a leggere

Alunni entrano nel registro elettronico e si alzano i voti

alunni1

Molti docenti sostengono che l’introduzione del registro elettronico a scuola può avvenire solo se vengono attuati dei rigorosi sistemi anti-intrusione al sistema informatico predisposto da ogni scuola. Altrimenti, la lesione della privacy e il rischio di manomissione rimangono in agguato… Continua a leggere

Una nuova petizione sulla formazione delle commissioni per gli Esami di Stato

no

Le assicurazioni del Presidente del Consiglio dei Ministri che l’esame di Maturità non sarebbe stato modificato attraverso la legge di stabilità, e tanto meno nel 2015, sono durate lo spazio di un mese… Continua a leggere

Precari e sentenza europea: non inviare richieste di certificazione

precari3

La Sentenza della Corte europea del 26 novembre scorso ha riacceso naturalmente notevole entusiasmo tra i precari della scuola. Ma restano molti dubbi sull’iter da seguire adesso per ottenere finalmente il riconoscimento dei propri diritti… Continua a leggere

Se il prof non compila il registro elettronico può essere censurato?

tristezza

È il caso di un docente che proprio non vuole saperne di utilizzare il registro elettronico, e che è stato esortato, dal suo dirigente scolastico, a compilare giornalmente e in tutte le sue parti, il registro elettronico personale… Continua a leggere

Presidi sul piede di guerra

ora basta

A quanto pare nella scuola non c’è nessun operatore contento. E anche i presidi sono da tempo sul piede di guerra. I protagonisti della dirigenza più rognosa e malpagata del pubblico impiego continuano la lotta e per questo il 4 dicembre scorso alcune loro delegazioni, provenienti da tutte le parti d’Italia, hanno manifestato davanti al Miur chiamati a raccolta dalle OO.SS. rappresentative dell’Area V (Anp Cida, Cisl Scuola, Flc Cgil, Snals Confsal e Uil Scuola)… Continua a leggere

Quando potrò andare in pensione?

domanda

Quando si potrà andare in pensione? In una utile tabella di pensionioggi.it viene illustrato come cambieranno i requisiti minimi per accedere al trattamento di vecchiaia e a quello anticipato. Dal 2016 l’adeguamento è stimato in quanto l’aumento effettivo dipenderà da quello comunicato dall’Istat… Continua a leggere

Niente più bocciature al biennio delle superiori?

bocciato

Al Ministero dell’Istruzione, a quanto pare, si stanno cercando soluzioni per arginare il fenomeno della dispersione scolastica e dell’abbandono. E invece di investire seriamente sulla scuola e magari utilizzare al meglio le risorse umane, valorizzandole e gratificandole dal punto di vista economico, si pensa a soluzioni più semplici, anzi, come dire, immediate… Continua a leggere

Sentenza Ue: si apre un’autostrada per i precari?

news1

Sentenza della Corte di giustizia europea. Avevamo sottolineato come la questione della reiterazione illegittima dei contratti a tempo determinato fosse stata sollevata primariamente dagli Ata… Continua a leggere

No a lezioni di educazione sessuale: genitori arrestati

germania

Non va bene in Italia dove c’è troppo lassismo e i genitori quasi mai vengono accusati di culpa in educando. Ma non va bene nemmeno nella severa Germania, dove basta sgarrare un pochino per essere immediatamente imprigionati… Continua a leggere

Chimienti (M5S): adesso piano quinquennale di immissioni

precari3

Commento della Chimienti sulla sentenza della Corte europea… Continua a leggere

Il prof perde la pazienza e prende a calci la studentessa

violenza

A Lecco una quindicenne si presenta al Pronto Soccorso dell’ospedale: i medici le riscontrano contusioni varie, la medicano e le danno una prognosi è di 5 giorni. Da lei non parte alcuna denuncia, ma il referto medico finisce sulla scrivania del posto di polizia dell’ospedale. Così parte l’inchiesta e la ragazza racconta cosa le è successo a scuola: il prof mi ha spinto a terra e preso a calci. Perché? Avevo chiesto di uscire durante l’ora di lezione… Continua a leggere

Mobilità 2014/15, un gran pasticcio

silenzio

Sarà un gran pasticcio la mobilità 2014/15, anche perché in questo contesto i funzionari ministeriali e quelli sindacali, impegnati in estenuanti tavoli da ottobre a gennaio, sono insuperabili; se ne volete la prova, leggete il CCNI sulla mobilità su cui da anni mi esercito a scrivere schede esplicative con tentativi inutili per rendere leggibile un testo irto di contraddizioni, credo che questo contratto sia stato per anni la summa massima con cui il potere burocratico ministeriale e sindacale abbiano cercato di dominare con la comunicazione scritta di tipo forense, prescrittiva i lavoratori, considerandoli dei sudditi o quasi…

A mio avviso quest’anno le cose si faranno complicate anche perché per decenni sono restate immobili, solo quando avranno definito tutto l’organico 2015/16, anzi i due organici, potranno costruire le regole e le procedure, ad esempio si potrebbero creare posti dal passaggio dal primo al secondo organico e viceversa, oppure, è una mia congettura, si potrebbe pensare a una mobilità in due tempi, l’una definita sul primo organico, definitiva e l’altra successiva sul secondo organico, inoltre la mobilità potrà diventare da annuale a triennale ( nero su bianco è scritto sulla Buona Scuola), molti problemi sotto il cielo di Danimarca, con le varie categorie di docenti a sentirsi ognuno per il suo verso più o meno danneggiata e pronta a fare ricorso.

PS dal 2018 ci sarà anche una mobilità di carriera per trovare una scuola dove non c’è un 66% saturo!
Continua a leggere

Lezioni di amore gay a scuola?

omofobia

Si deve parlare di omosessualità e omofobia a scuola? Molti dicono sì. Ma come se ne deve parlare? E’ certo che si tratta di argomenti molto delicati, in cui la funzione della scuola diventa fondamentale per un’informazione corretta ed efficace… Continua a leggere

Organico di fatto 2014/15: più 2278 posti per la scuola superiore

organici

Si è svolto lunedì un incontro tra il Miur, rappresentato dal Direttore generale, M. Maddalena Novelli, e le organizzazioni sindacali scuola per una informativa sull’organico di fatto del personale docente e Ata, relativo all’anno scolastico 2014/15… Continua a leggere

Assumere subito 17mila Ata

ata2

C’è un paradosso nella storia recente del personale Ata. Pur essendo infatti, coloro che animano la lotta rivendicando a spada tratta i loro diritti, vengono dimenticati quando si tratta di raccoglierne i frutti. .. Continua a leggere

Bisogna pagare gli scatti d’anzianità ai docenti precari

precari3

Le progressioni stipendiali e le differenze tra docenti di ruolo e precari. C’è un emendamento nella Legge di Stabilità che riguarda questa delicata questione. E’ stato presentato dall’Anief in vista del fatto che tra poco più di due settimane la Corte di Giustizia europea chiederà il conto allo Stato italiano per la mancata assunzione del personale supplente con più di 36 mesi di servizio svolto, ma anche le differenze retributive tra personale assunto e supplenti con oltre 36 mesi di servizio svolto. E proprio oggi la Confedir chiederà all’Aran di attuare questa parità di trattamento… Continua a leggere

L’ora di ricevimento settimanale non è obbligatoria per i docenti

news2

La chiamano la diciannovesima ora. Si tratta dell’ora di ricevimento settimanale dei genitori, oggetto di un’antica querelle tra coloro che la ritengono obbligatoria e chi, invece, più saggiamente, no… Continua a leggere

Il disegno come comunicazione nella scuola dell’epoca dell’immagine

cropped-cropped-scuola_disney0612.jpg

Un meraviglioso contributo del collega Elio Fragassi… Continua a leggere

Il libro nero della scuola italiana

informaticascuola-300x225

E’ uscito il Libro nero della scuola italiana. Perchè la strada maestra per cambiare le cose è dire la verità e metterla sotto gli occhi di tutti… Continua a leggere

Vendesi abilitazione Tfa

tfa

Professori finalmente. Ma senza una cattedra. Continua in Parlamento la battaglia del M5S per chiedere chiarimenti sui vincitori del Tfa, il canale di abilitazione che ha sostituito (malamente) le vecchie Ssis…
Un percorso selettivo, costoso, gestito in maniera indecente dalle università. Sono le parole di Silvia Chimienti in un suo intervento alla Camera di qualche giorno fa. Centinaia di migliaia di aspiranti per un numero esiguo di posti. Continua a leggere

L’omosessualità è una malattia dalla quale si può guarire: parola di prof di religione

omofobia

L’omosessualità è una malattia psicologica dalla quale si può guarire. E’ giusto e opportuno fare una tale affermazione a scuola?… Continua a leggere

Maturità: perchè non i commissari esterni- interni?

flintstones

In medio stat virtus. Non lo dicevano gli antichi? E allora per la maturità 2015 un’idea è venuta alla redazione di Skuola.net: perché non far uso dei commissari esterni…interni?… Continua a leggere

Assunzioni: non basta la legge di stabilità

silenzio

Per dare il via all’organico funzionale e alle assunzioni non bastano nè il Piano “Buona Scuola” nè la legge di stabilità. Vanno cancellate le norme del DL 98/2011 e del DL 5/2012… Continua a leggere