Elementare, Biden / quel diavolo di Vladimir Putin ha fatto perdere il Referendun a Renzi

Ora che si è scoperto perché Renzi ha perso il referendum costituzionale – non perché la sua “riforma” faceva schifo alla stragrande maggioranza degli italiani almeno quanto il suo governo, ma perché l’ha voluto Putin – siamo tutti più tranquilli. La storia del mondo diventa subito più semplice, quasi banale e molto rassicurante: se Trump batte la Clinton non è perché la supera nella maggior parte degli Stati dell’Unione, ma perché le fake news di Putin hanno convinto gli americani che lei fosse una stronza (come se non ci riuscisse benissimo da sola)

Continua a leggere

Contratto scuola: accontentarsi di 85 euro o abbandonare il tavolo? / la seconda che hai detto!

Noi abbiamo evidenziato con una petizione al momento firmata da circa 80.000 persone tre cose: 1) che un aumento contrattuale dignitoso dovrebbe essere, a invarianza di carico di lavoro già aumentato in questi anni a invarianza di retribuzione, di 200 euro netti al mese, 2) che in questa legislatura ormai terminata, (approvata la Finanziaria, Gentiloni sale al Colle) non ci sono le condizioni minime per firmare un contratto se non quello di 85 euro, 3) che i sindacalisti non dovrebbero quindi firmare il contratto e abbandonare il tavolo, abbandonando la cinica logica di meglio l’uovo oggi che la gallina domani e che in caso di firma inviteremo gli iscritti a praticare una protesta con la revoca della trattenuta sindacale, l’unica critica che sindacati e sindacalisti temono.

Continua a leggere

Contratto-scuola. Minoranza Flc-Cgil. Assemblea e Manifesto dei Sindacatoni

Una proposta interessante, inconciliabile con il contesto normativo. ormai definito

Contratto-scuola, un esempio di richieste che possono attirare l’attenzione di insegnanti sprovveduti, non aggiornati. Puntano alla “pancia” degli insegnanti. Purtroppo, però con nessuna possibilità di conseguire gli obiettivi prefissati.

Continua a leggere

Scuole paritarie. Ritarda la costituzione del gruppo di lavoro promesso dal ministro Fedeli

Valeria Fedeli il 7.10.2017: “Per quel che riguarda il costo standard, si tratta di uno studio che dobbiamo continuare a fare costituendo anche un apposito gruppo di lavoro”

[a breve lo scioglimento delle Camere, poco probabile che il gruppo di lavoro agognato venga davvero costituito e possa lavorare in campagna elettorale. vedremo,]

Continua a leggere

Catania Jazz, grande tributo alla militante Abbey Lincoln con Ada Montellanico

Serata di grande musica, giovedì 7 dicembre al Teatro Sangiorgi, per l’ennesimo appuntamento della stagione di Catania Jazz. Ada Montellanico alla voce, Giovanni Falzone alla tromba, il giovane Filippo Vignato al trombone, Matteo Bortone al contrabbasso, Ermanno Baron  alle percussioni hanno dato vita a un sentito tributo a Abbey Lincoln, una delle cantanti jazz «divas» insieme a Nina Simone, Shirley Horn, Betty Carter ed Helen Merrill… Continua a leggere

La preside chiama l’esorcista / Satana si infiltra anche attraverso Internet.

Nel volgere di qualche giorno, la Ds ha quindi organizzato un incontro tra docenti e genitori alla presenza di un famoso sacerdote calabrese, noto per i suoi studi teologici sul campo dell’esorcismo.

L’obiettivo dichiarato dell’incontro, che in diversi presenti avrebbe destato scalpore, era quello di comprendere l’eventuale presenza del “demonio” nei giochi degli alunni, tra l’altro in un territorio già difficile e pieno di gravi insidie sociali.

Continua a leggere

Gli ispettori di Treeelle e la sanatoria presidi: tutta una FOLLIA 

L’assenza di ispettori in un sistema di scuole autonomo è una pura follia che solo noi italiani possiamo tollerare. Ma è una follia anche un sistema scolastico in cui non si possono fare i concorsi perché poi si va avanti per dieci anni con ricorsi e contro-ricorsi sempre accettati dai giudici. Nel primo caso la proposta di Treellle è solo logica (ma ovviamente se la logica viene dal mondo aziendale va comunque respinta per una parte della scuola che vive di ideologia antica), nel secondo caso è una delle tante sanatorie di un’Italia che non riesce a fare la cosa più logica: un concorso per dirigente all’anno sui posti vacanti.

Continua a leggere

Rignano, il sindaco va con Grasso (e si porta dietro la giunta). L’idea? Della cugina dell’ex premier

L’adesione della giunta di Rignano al movimento di Grasso coincide con la nascita del Comitato “Liberi e Uguali Valdarno”, area che comprende anche FiglineIncisa e Reggello. “Siamo semplici cittadini, amministratori locali, appassionati di politica che erano rimasti senza una casa e che non vogliono rimanere a guardare la disfatta dei valori della sinistra progressista in Italia” si legge nel comunicato del comitato che conta già circa 100 adesioni. A muovere i fili di tutto la deputata Simoni, unica nel Pd a sostenere la rielezione di Lorenzini a Rignano. Chi ci ha parlato nelle ultime ore la descrive come “contenta” e “soddisfatta” per l’operazione e per la nascita del comitato sul territorio.

Continua a leggere

Preside dirige 29 plessi, 450 unità di personale e 3.200 alunni con due reggenze: “E lo Stato risparmia”

Qual è la sua opinione sull’istituto della reggenza? «Reggenze, responsabilità trasversali mai tarate al contesto scolastico (sicurezza, privacy, trasparenza, codice degli appalti), supplenti da cambiare in corso d’anno, molestie burocratiche e sempre scarsa considerazione nei nostri confronti e sempre nuove incombenze scaricate alle segreterie scolastiche, nuovi concorsi a preside inspiegabilmente non indetti».

Quanto costa una reggenza? «Allo Stato meno di 10 mila euro lordi l’anno, per cui ho l’impressione che la reggenza sia un ulteriore modo per risparmiare».

Continua a leggere

80.000 prof pronti a stracciare la tessera sindacale / l’operazione di facciata dei Sindacatoni

Tra l’altro la legge di bilancio è in fase di votazione in Parlamento e non si capisce come l’Aran possa cambiare proposte radicalmente.

I sindacati ci sperano ma si tratta di un’operazione di facciata che punta semplicemente ad arrivare alla fine con il classico: “abbiamo fatto tutto il possibile ma non potevamo rinunciare a questo aumento importante per i docenti”. 40 euro netti sarebbero un aumento importante?

Continua a leggere

Il pollo che si credeva un’aquila / La solitudine di Matteo Renzi

Ora che evaporano pure i suoi due ultimi alleati Pisapia e Alfano, già peraltro ridotti allo stato gassoso, Renzi è riuscito definitivamente a dimostrare la scientificità del teorema di Carlo M. Cipolla. Quello che divideva gli esseri umani in quattro categorie: gli intelligenti, che avvantaggiano sia se stessi sia gli altri; gli sprovveduti, che danneggiano se stessi e avvantaggiano gli altri; i banditi, che danneggiano gli altri per avvantaggiare se stessi; e gli stupidi, che danneggiano sia gli altri sia se stessi. E lui, ovviamente, appartiene alla quarta categoria, cui fece ufficialmente domanda d’iscrizione un anno fa, dopo la disfatta referendaria.

Con il ritiro di Giuliano Pisapia, la mancata ricandidatura del leader di Ap, Angelino Alfano, il no incassato da Mdp e il “nì” dei Radicali di Emma Bonino, il Pd a trazione renziana è ormai politicamente isolato e difficilmente riuscirà a creare una coalizione ampia e unitaria in grado battere il centrodestra di Silvio Berlusconi e rischia non solo di non vincere le prossime elezioni, ma di arrivare addirittura terzo, in coda anche ai 5 Stelle.

Continua a leggere

Aumenti di 300 euro per tutti: li chiede la minoranza Flc-Cgil

Continua a leggere

Aule fredde Studenti Protestano / Microclima e benessere termico / mini dossier

Dopo le lamentele degli studenti, sono stati chiamati dei tecnici a fare delle rilevazioni, le quali però sono state fatte sempre e solo dopo le 11, ossia quando ormai le aule avevano una temperatura più accettabile: non per il riscaldamento, ma per l’effetto stalla creato dal calore umano di trentine di ragazzi chiusi in una stanza. Nessuno ha pensato di misurare la temperatura dei corridoi, in cui i ragazzi trascorrono gli intervalli. Quando Pietro Ratto, professore di storia e filosofia, ha provato a chiedere ai tecnici di farlo, la risposta è stata: “Io rilevo solo dove il preside mi dice di rilevare.

Continua a leggere

Migliorare le condizioni degli insegnanti / petizione adottata da Professione Insegnante

Le riforme degli ultimi 50 anni sono troppe, disastrose e e deleterie per il prestigio sociale dell’insegnante. La retribuzione salariale è peggiorata notevolmene, il malessere psichico aumentato soprattutto alla luce dell’innalzamento dell’età pensionabile.

Queste in sintesi le parole di Vittorio Lodolo D’Oria medico che da oltre 25 anni studia gli effetti dello stress da lavoro correlato il burnout di cui sono colpiti smepre più insegnanti stretti tra adempimenti burocratici, scadenze, centinaia di alunni ed una età media che supera i 52 anni.

Continua a leggere

Catalogna. Revocato ordine di cattura per Puigdemont. Monarchia spagnola nel pallone

Il carattere politico e arbitrario dei capi d’accusa che pendono sul presidente catalano deposto Carles Puigdemont e sui suoi collaboratori nel frattempo riparati in Belgio è stato paradossalmente rivelato – se ce ne fosse bisogno – dalla decisione comunicata ieri dal giudice istruttore del Tribunale Supremo di Madrid, Pablo Llarena, che ha dovuto revocare l’ordine di cattura europeo spiccato nei confronti dell’ex President e di quattro ex ministri dell’esecutivo di Barcellona che per evitare l’arresto in patria si sono rifugiati a Bruxelles.

Continua a leggere

Scuola. Nuovo contratto preelettorale

Firmare il contratto in tempo utile per consentire ai docenti e ai non docenti di incassare gli aumenti prima delle elezioni. Secondo quanto risulta a ItaliaOggi sarebbe questo l’ordine del governo impartito all’Aran sui tempi delle trattative. Per rispettare la tabella di marcia l’Aran sarebbe intenzionata a non modificare nulla della parte normativa del contratto attualmente in vigore.

Risultati immagini per ccnl

Continua a leggere

Amarcord 2005. Anatomia di una lacrima / Il nostro pianto è un’impronta digitale 

Cosa fa sgorgare una lacrima emozionale? Tutto dipende dal cervello, più esattamente dal sistema limbico (l´insieme di sistemi cerebrali attivati durante le esperienze emotive), dal sistema endocrino e i suoi ormoni. questa miscela che ci fa piangere di gioia o di dolore. Un fenomeno di cui gli esseri umani hanno l´esclusiva. Gli animali, infatti, non piangono.

Continua a leggere

Aprea e Gelmini sul costo standard: Fedeli ok, il modello è quello della Lombardia

Mariastella Gelmini «è giunto il momento di rivedere il servizio pubblico operando una distinzione non più tra scuole statali e non statali ma tra scuole di qualità e scuole che non possiedono una qualità minima accettabile. Suor Anna Monia ha indicato una pista partendo dall’esperienza del sistema sanitario di Regione Lombardia: muovendo da lì parteciperemo al tavolo costituito dalla ministra Fedeli per estendere il modello del costo standard anche al sistema di istruzione».

Continua a leggere

Ultime contratto scuola 2017: stipendi, bonus docenti e chiamata diretta 

con il rinnovo del contratto scuola verrebbero a cadere due delle maggiori richieste dei sindacati a favore dei docenti. La prima è quella di destinare i duecento milioni del bonus docenti previsto dalla Buona scuola agli aumenti degli stipendi, sottraendoli alla discrezionalità dei presidi [VIDEO]. La bocciatura arriverebbe proprio dal Partito Democratico che sarebbe contrario ad una modifica importante della Buona scuola. La seconda richiesta dei sindacati riguarderebbe la chiamata diretta: l’istituto non potrebbe essere cancellato dal rinnovo del contratto perché previsto per legge. In tal senso, la contrattazione per i nuovi contratti statali non potrebbe cancellare una disposizione di legge, ma solo procedere a delle deroghe. Nello scorso anno, la chiamata diretta è stata mitigata lasciando ai docenti la possibilità di richiedere la mobilità su cinque sedi preferite e assumendo la titolarità della sede nel caso in cui la domanda fosse stata accolta.

Risultati immagini per contratto scuola

Continua a leggere

Il Natale a Catania inizia con una sicula Novena animata…

Non è una preghiera ufficiale della Chiesa, ma rientra da tempo immemorabile tra le pie pratiche popolari. Si celebra nei nove giorni precedenti la solennità del Natale, dal 16 al 24 dicembre, ma a Catania ne abbiamo avuto una gustosa anteprima: la bella Novena animata che ha deliziato grandi e piccini al Teatro Sangiorgi domenica 3 dicembre, nell’ambito della rassegna Un palcoscenico per la città organizzata dal Teatro Massimo Bellini… Continua a leggere

“Il liceo Virgilio dovrebbe essere chiuso e gli studenti ridistribuiti su altre scuole”.

Quali responsabilità ha la Dirigente scolastica che – a detta dei ragazzi – si recava nella scuola due volte alla settimana? Troppo poco per stabilire relazioni efficaci con la vita che scorre in quei corridoi! Chi dice la verità? Perché un tetto della scuola crolla… e se ci fossero stati i ragazzi? Qual è la vera emergenza? Perché bisogna parlare solo di emergenze? Perché i capri espiatori continuano ad essere ora gli studenti, ora i dirigenti, ora i docenti, ora i genitori?

A denunciare sui giornali questo presunto stato d’illegalità diffusa è stata la preside protempore, Carla Alfano, da pochi mesi alla guida del liceo. A darle manforte è sceso in campo anche il direttore dell’Ufficio scolastico regionale del Lazio, Gildo De Angelis, secondo il quale: “Il liceo Virgilio dovrebbe essere chiuso e gli studenti dovrebbero essere ridistribuiti su altre scuole”.

Continua a leggere

contratto scuola. i sindacati non si arrendono agli 80 euro lordi / ma la resa c’è stata già prima

il tentativo al fotofinish dei sindacati di ottenere altre risorse nella Legge di Stabilità è lecito e condivisibile. Sulle possibilità – legate a motivi tecnici oltre che politici – che le pressioni possano andare portare a dei risultati, tuttavia, permangono seri dubbi: i finanziamenti che l’Esecutivo può effettivamente assegnare alla Suola sarebbero infatti davvero il capolinea.

È evidente che il governo e i sindacati concertativi temono la prossima doppia scadenza elettorale (rinnovo RSU e elezioni politiche nazionali). Una eventuale firma su un contratto che peggiori l’attuale avrebbe per entrambi ricadute disastrose.

[Folclore, disperazione, arroganza. la resa c’è stata il 30.11.2017 e il 5.5.2015 e ancora prima con l’acquiescenza al ddl 2994]

Continua a leggere

Mila Spicola conta su di te. Parliamo di Scuola / Suggerimenti a Fabrizio Micari

Chiediamo un aumento di almeno 200 euro nette a fronte di un nuovo contratto (uguale per tutti i cicli di scuola) di 18 ore (di lezione) + 18 ore (attività funzionali all’insegnamento, da svolgere a scuola, comprensive di tutte le attività accessorie: ricevimenti, consigli di classe e collegi dei docenti, scrutini, aggiornamento) e di una valutazione legata a una progressione di carriera e scatto (per formare il team di middle management scolastico in maniera strutturata e funzionale a un’organizzazione complessa sì ma chiara e moderna quali devono essere oggi le istituzioni scolastiche)

Continua a leggere