Attenzione colleghi a quando ci diranno che negli altri paesi europei fanno più ore di noi (dove 22 e dove 24), in realtà si tratta di unità orarie che corrispondono a più spazi di 40 minuti (Regno Unito , Svezia), 45 minuti (Danimarca, Finlandia, Germania), 50 minuti ( Lussemburgo sec., Belgio, Paesi Bassi sec. ), per cui alla fine 22×45 = 990 minuti = 16,5 ore o 24×45 = 1080 minuti = 18 ore, esattamente come da noi. Inoltre le unità orarie sono alternate da periodi di riposo di 15 minuti, perché dicono che altrimenti si perde la concentrazione e la lezione non viene fuori bene…

Attenti anche che molte nazioni hanno anche più “vacanze” di noi, e che dove fanno 36 ore quelle in classe sono sempre in media solo 18, il resto è lavoro in ufficio che noi facciamo a casa o su appuntamento.

E ci prendono pure in giro, al ministero sanno come funzionano le scuole nelle altre nazioni, hanno pubblicato loro il seguente documento dove sono messe a confronto le istituzioni scolastiche di altri paesi europei:

http://www.indire.it/lucabas/lkmw_file/eurydice///bollettino_insegnanti_UE_2013.pdf

 

Mario Amato (da Professione insegnante)