Graduatorie di istituto, Gilda: “Sui titoli vergognoso mercimonio”

“Sulle graduatorie di istituto si sta consumando un vergognoso mercimonio”. A denunciarlo è la Gilda degli Insegnanti che tuona contro alcuni corsi online a pagamento con cui è possibile ottenere punti. ..

“E’ un metodo inaccettabile che mortifica l’insegnamento, basta mercanteggiare sui precari” attacca la Gilda, citando l’esempio di una certificazione che dà diritto a 3 punti in graduatoria e che è possibile conseguire pagando 60 euro, di cui soltanto 10 per il corso online, e sostenendo un semplice esame nell’arco di pochi giorni.

Sono migliaia – spiega la Gilda – i docenti precari che stanno mettendo mani al portafoglio per conquistare 3 punti che alla fine non cambieranno le loro posizioni in graduatoria ma serviranno solamente a far guadagnare le società organizzatrici dei corsi”. “La cattedra non è come una batteria di pentole da comprare con i punti della spesa al supermercato” conclude la Gilda, sottolineando che “è pronto il ricorso per bloccare le graduatorie di istituto”.

di Fgu-Gilda degli Insegnanti

Continua a leggere

Sanzioni, regolamenti e cellulari

Cinzia Olivieri ci illumina sulla corresponsabilità educativa Sono sempre d’attualità le questioni relative alle sanzioni disciplinari ed alle modalità che deve adottare la scuola per comminarle, anche per evitare quelle occasioni di conflitto con le famiglie che spesso finiscono per occupare le pagine dei media…(da edscuola) Continua a leggere

Aggiornamento graduatorie d’istituto: ecco le province con le graduatorie esaurite

Riprendiamo e riproponiamo un vecchio articolo che riportava le province che hanno registrato, nel corso dell’ultimo triennio, la carenza di personale supplente a causa dell’esaurimento degli elenchi…di Libero Tassella (da Professione insegnante) Continua a leggere

Tfa, ultime novità sul secondo ciclo

Molti lettori ci segnalano difficoltà nella compilazione delle domande nel sito del Cineca per la partecipazione al secondo ciclo del Tirocinio formativo attivo, soprattutto per l’impossibilità di poter effettuare i versamenti. Abbiamo aggiornato la tabella con tutti i link alle pagine degli atenei, in modo da agevolare il pagamento…
Continua a leggere