a-smile

Aetnascuola nasce con l’intento di offrire un’informazione ad ampio spettro su temi e problemi scolastici della provincia di Catania e della regione Sicilia, senza trascurare il più ampio panorama di riferimento nazionale. Particolare attenzione rivolgeremo all’annosa questione dei precari, alle loro esigenze e ai loro bisogni, perché il mondo dei supplenti è una grande risorsa della scuola, spesso ingiustamente misconosciuta e bistrattata. Parallelamente intendiamo offrire un servizio a tutte le scuole siciliane per la diffusione di iniziative, concorsi, attività che possano testimoniarne la vitalità.

Perché nella scuola siciliana, a dispetto di qualche ombra, c’è tanta vita, tanto impegno. Che Aetnascuola possa, come il mitico Caffè di illuminista memoria, parlare con prontezza e con vivacità dei temi più attuali, dei problemi più vivi della scuola contemporanea e delle sue novità più significative, per il raggiungimento di uno scopo morale e sociale insieme: l’utilità dei lettori e il risveglio delle coscienze.

Forse tutti insieme a poco a poco, con la semplice forza della parola e i vostri contributi, possiamo farcela. Ad maiora.

IN REDAZIONE

Silvana La Porta : docente di Italiano e Latino in un Liceo scientifico e giornalista. Collabora con La Sicilia, dove tiene una rubrica settimanale dal titolo Ricreazione e scrive per la pagina culturale; è collaboratrice anche del bimestrale Scuolainsieme edito da La tecnica della scuola. Recensisce libri e saggi per il quotidiano La Repubblica, ed. Palermo.


Pietro La Porta: webmaster e amministratore del sito.Ha conseguito la qualifica Europea di “Tecnico Esperto in ICT”presso SFC (Sistemi Formativi Confindustria)di Catania. Opera su piattaforme Linux / Windows / MacOSX. Realizza  siti web ed è amministratore di sistema.


Salvina Torrisi: docente di Filosofia, ha al suo attivo numerosi corsi di perfezionamento in Filosofia teoretica e morale.


Maria Allo: docente di Italiano e Latino in un Liceo Scientifico e poetessa. Ha collaborato a giornali e riviste online nel settore delle lettere e poesie ed articoli sono stati pubblicati in diverse Antologie e riviste specializzate. Ha pubblicato una silloge poetica “ I sentieri della speranza” ed.Gabrieli Roma. Autrice e moderatrice di un blog di Letteratura e Poesia, sperimenta da cinque anni l’uso del blog nella pratica didattica con tanti dubbi e perplessità.


Agnese Indelicato: docente di ed. musicale alle scuole medie, dirige il gruppo strumentale della sua scuola. Ha numerose esperienze nel campo della didattica della musica con le nuove tecnologie.


Enzo Nicolosi: docente di Scienze matematiche presso una scuola media di Catania. Ha all’attivo numerosi corsi di perfezionamento in Scienze e Matematica e numerose esperienze nel campo della didattica con le nuove tecnologie.Si occupa da tanti anni di Sindacato scuola ed è responsabile del Gruppo Docenti Precari del suo sindacato, la Gilda degli Insegnanti, di cui è anche Dirigente.


Vincenzo Pascuzzi: è stato docente precario per quasi venti anni prima del ruolo. Ha insegnato Matematica, Elettrotecnica, Fisica in vari licei, istituti tecnici e professionali di Roma. Segue le vicende dei precari e della scuola. Interviene con note e articoli su vari siti, blog, ml. Partecipa al gruppo Iuas (Insiemeunaltrascuola) e al gruppo facebook Invalsicomio.


Marcella Raiola: laureata in Lettere classiche, pubblicista dal 1992 (ma non più inserita nell’Albo da quest’anno), si è abilitata all’insegnamento delle materie letterarie (latino, greco, italiano, storia e geografia) nel 2002 e, da allora, insegna presso i licei classici della provincia di Napoli come docente a tempo determinato. Nel 2007 ha conseguito il dottorato di ricerca in “Filologia classica, medievale e umanistica” presso l’Univ. Federico II di Napoli e dal 2005 collabora a titolo volontario, in qualità di “cultrice” della materia, con la Facoltà di Giurisprudenza dell’Univ. Parthenope di Napoli, presso la cattedra di Diritto Romano. Nel 2008, a seguito dei tagli “lineari” inflitti alla Scuola dal governo Berlusconi, è entrata a far parte del Coordinamento Precari della Scuola di Napoli, un gruppo autonomo e trasversale di lotta per la stabilizzazione dei precari e per la difesa della Scuola pubblica dai tentativi di privatizzazione e aziendalizzazione esperiti tanto dai governi di centrodestra che di centrosinistra. Ha svolto e svolge, in seno a tale Coordinamento, un’intensa attività pubblicistica e coopera con gli altri Coordinamenti regionali di precari in occasione dell’organizzazone di manifestazioni e iniziative di protesta.