“Io credo che siamo d’accordo sulla sostanza. Le differenze ci sono sulle modalità”. Lo ha detto il segretario di Stato del Vaticano, cardinale Pietro Parolin, a margine della cerimonia inaugurale del 150esimo anniversario dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano un commento sul Congresso della famiglia che si svolgerà a Verona dal 29 al 31 marzo. Interpellato sulle parole del vicepremier Di Maio che ha definito i cattolici sfigati, il Cardinale ha infine risposto: “Non sono parole che usiamo”.

Congresso della Famiglia, Parolin (Vaticano): d'accordo sulla sostanza, ma...

——-

Congresso della Famiglia, Parolin (Vaticano): d’accordo sulla sostanza, ma…

Via della Seta: Parolin, disponibili a incontrare presidente Xi

Martedì, 19 marzo 2019 – 13:45:00

“Io credo che siamo d’accordo sulla sostanza. Le differenze ci sono sulle modalità”. Lo ha detto il segretario di Stato del Vaticano, cardinale Pietro Parolin, a margine della cerimonia inaugurale del 150esimo anniversario dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano un commento sul Congresso della famiglia che si svolgerà a Verona dal 29 al 31 marzo. Interpellato sulle parole del vicepremier Di Maio che ha definito i cattolici sfigati, il Cardinale ha infine risposto: “Non sono parole che usiamo”.

Via della Seta: Parolin, disponibili a incontrare presidente Xi – “Da parte della Santa Sede si è sempre manifestata e si continua a manifestare disponibilità. Gli incontri avvengono quando due disponibilità si mettono insieme”. Lo ha detto il segretario di Stato del Vaticano, cardinale Pietro Parolin, a margine della cerimonia inaugurale del 150esimo anniversario dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesu’, parlando della visita in Italia del presidente Xi Jinping. “Normalmente – ha aggiunto – quando dei capi di Stato vengono in Italia si distinguono sempre i due momenti di visita: quella dello Stato italiano e quella del Vaticano. Sono due momenti distinti dal punto di vista procedurale”.

Migranti: Parolin, spero ci siano procedure umane per emergenze – “Spero che queste emergenze non capitino più e si trovino modalità per venire incontro a tali necessità. Spero quindi che ci siano delle procedure umane per trattare questi casi. Questo e’ il mio auspicio”. Lo ha detto il segretario di Stato del Vaticano, cardinale Pietro Parolin, a margine della cerimonia inaugurale del 150esimo anniversario dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù, parlando della nave Mare Ionio ferma al largo di Lampedusa.

Salute: Parolin elogia capacità profetica laici Bambino Gesù – Un elogio alla capacità profetica “dei laici, non dei preti” che hanno portato avanti l’ospedale Bambino Gesù. Lo ha fatto il segretario di Stato vaticano, il cardinale Pietro Parolin, nel suo intervento in occasione dell’apertura delle celebrazioni per i 150 anni dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù. Parolin ha ricordato la famiglia Salviati, che iniziò l’opera di sostegno e cura dei bambini nella seconda metà dell’Ottocento e Valerio Nobili, uno dei più grandi epatologi al mondo, responsabile delle Unita’ di Malattie Epatometaboliche e della Ricerca Malattie Epatiche all’ospedale del Papa, morto per un malore pochi giorni fa. Mettere al centro il malato significa “saper coniugare l’azione del ‘curare’ la malattia con quella di ‘prendersi cura’ di tutto il paziente, della sua persona e del suo mondo affettivo, psicologico e anche spirituale”, ha continuato Parolin. “Oggi lo scenario è radicalmente cambiato rispetto al tempo in cui l’Ospedale muoveva i primi passi. In Italia – ha sottolineato – si è avviato e consolidato un sistema di Servizio Sanitario Nazionale, che aspira a realizzare il principio di uguaglianza proclamato nell’articolo terzo della Costituzione. Tutti i cittadini, ricchi o poveri, giovani o adulti, hanno diritto alle cure. In questo modo si tutela e si promuove la vita. Tale sistema coinvolge diversi attori istituzionali, come le Regioni e lo Stato, e contemporaneamente intreccia l’azione privata con l’azione pubblica. E’ una realtà complessa che va costantemente seguita, governata, sostenuta e stimolata, perché il livello dei servizi prestati e della loro qualità sia sempre adeguato alla dignità umana di ogni infermo”.

§ http://www.affaritaliani.it/politica/congresso-della-famiglia-parolin-vaticano-d-accordo-sulla-sostanza-ma-594492.html