Dirigenti scolastici verso l’equiparazione retributiva / UDIR convegno 19 maggio / mini dossier

In applicazione alla legge 190/2012 gli Usr hanno spesso provveduto alla rotazione degli incarichi quale misura anti-corruttiva.
Ma gli stessi dirigenti spostati dalla propria istituzione per somma di anni di permanenza si sono poi visti assegnare in reggenza la scuola di precedente titolarità.

 

——-

Dirigenti scolastici verso l’equiparazione retributiva

Il nodo della equiparazione retributiva

Il nodo principale di questa tornata contrattuale è costituito dalla equiparazione retributiva della dirigenza scolastica agli altri dirigenti pubblici. Problema che dovrebbe essere affrontato, e risolto almeno in parte, grazie anche ad appositi stanziamenti previsti dalla legge di bilancio 2018.
“A prescindere dai possibili sviluppi relativi alla formazione del nuovo esecutivo – si legge in un report riassuntivo curato dalla Cisl Scuola – il Presidente Gasparrini ha precisato che vi sono tutte le condizioni per avviare e rapidamente concludere il negoziato. Sono stati citati sia gli Atti di Indirizzo (di Comparto e di Area) che la disponibilità delle risorse, ivi comprese quelle esclusivamente destinate in legge di bilancio all’equiparazione della retribuzione di posizione dei dirigenti scolastici”.

Valutazione e formazione dei ds

La parte sindacale ha sottolineato la necessità che il contratto intervenga in tema di valutazione, formazione e conferimento e mutamento degli incarichi.
Appare essenziale – sottolinea ancora Cisl Scuola – affrontare il tema delle reggenze che è diventato in questo momento un dato non più occasionale ma strutturale del governo del sistema scolastico”.
Un nuovo incontro è previsto entro la fine del mese.
Nella stessa mattinata si è svolto anche un incontro per discutere il tema dell’affidamento degli incarichi dirigenziali nel corso del quale è emerso anche un curioso paradosso.

I paradossi della legge sull’anticorruzione

In applicazione alla legge 190/2012 gli Usr hanno spesso provveduto alla rotazione degli incarichi quale misura anti-corruttiva.
Ma gli stessi dirigenti spostati dalla propria istituzione per somma di anni di permanenza si sono poi visti assegnare in reggenza la scuola di precedente titolarità.

§ https://www.tecnicadellascuola.it/dirigenti-scolastici-verso-lequiparazione-retributiva

+++++++

Attribuzione degli incarichi dirigenziali e mobilità

 

Related Posts

Difendiamo il “modello Riace”: l’appello della FLC CGIL / LEFT 12 ottobre 2018

Difendiamo il “modello Riace”: l’appello della FLC CGIL / LEFT 12 ottobre 2018

Guerra aperta tra Curia e suore: al Vescovo la scuola milionaria

Guerra aperta tra Curia e suore: al Vescovo la scuola milionaria

L’amara sorpresa di Papa Francesco / Aborto, la situazione in Italia

L’amara sorpresa di Papa Francesco / Aborto, la situazione in Italia

Da Riace e Lodi: misure che favoriscono il decremento degli organici

Da Riace e Lodi: misure che favoriscono il decremento degli organici

E adesso, care donne (e bambine), tocca a voi. / di Emilio Mola

E adesso, care donne (e bambine), tocca a voi. / di Emilio Mola

Studenti, leggete questo libro. Meglio di “Bella ciao” / di Nicola Porro

Studenti, leggete questo libro. Meglio di “Bella ciao” / di Nicola Porro

Su Vincenzo Pascuzzi

Vincenzo Pascuzzi: è stato docente precario per quasi venti anni prima del ruolo. Ha insegnato Matematica, Elettrotecnica, Fisica in vari licei, istituti tecnici e professionali di Roma. Segue le vicende dei precari e della scuola. Interviene con note e articoli su vari siti, blog, ml. Partecipa al gruppo Iuas (Insiemeunaltrascuola) e al gruppo facebook Invalsicomio.

Nessun commento ancora

Lascia un commento