“Abbiamo bisogno di ‘bravi maestri’ per dare lustro alla professione del docente e per far convinti i nostri giovani che, attraverso la preparazione, il sacrificio e la determinazione, si conquistano non solo i titoli di studio, ma il rispetto delle persone. E’ questo, a mio parere, ciò che contraddistingue il professor Silvagni, che è certamente un docente preparato, ma un uomo di grande determinazione”.

[ma a cosa serve praticamente? quali i vantaggi e per chi? sono un po’ di clamore, qualche titolo sui giornali, qualche passerella di ministri e assessori, non vedo una ricaduta concreta.]

Risultati immagini per the winner is

——-

Donazzan: il professor Salvagni è l’orgoglio per la nostra scuola

di Pasquale Almirante – Sabato, 18 Marzo 2017

L’assessora alla Scuola della Regione Veneto, Elena Donazzan, plaude al premio nazionale conferito al professor Antonio Salvagni, docente di italiano e latino al liceo Da Vinci di Arzignano, qualificatosi tra i cinque docenti migliori d’Italia al concorso nazionale “Italian Teacher Prize” lanciato dal Ministero dell’Istruzione e al quale hanno partecipato 11 mila candidati.

“Abbiamo bisogno di ‘bravi maestri’ per dare lustro alla professione del docente e per far convinti i nostri giovani che, attraverso la preparazione, il sacrificio e la determinazione, si conquistano non solo i titoli di studio, ma il rispetto delle persone. E’ questo, a mio parere, ciò che contraddistingue il professor Silvagni, che è certamente un docente preparato, ma un uomo di grande determinazione”.

“Chiederò al liceo di Arzignano di organizzare una giornata di formazione riservata ai docenti, colleghi e non del professor Silvagni, per approfondire le caratteristiche fondamentali che fanno di un insegnante un vero educatore e un maestro di vita e per mettere in luce doti, metodo e approccio che hanno reso il docente vicentino non vedente uno dei cinque docenti migliori d’Italia ed un orgoglio per la scuola veneta”.

http://www.tecnicadellascuola.it/item/28431-donazzan-il-professor-salvagni-e-l-orgoglio-per-la-nostra-scuola.html