Commissioni esami di Stato di Andrea Toscano…(da latecnicadellascuola)

 

19/02/2013

Con circolare n. 7  del 19 febbraio 2013, il Miur ha dettato le indicazioni sulla formazione delle commissioni degli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio d’istruzione secondaria di secondo grado per l’anno scolastico 2012/2013.

In premessa nella C.M. n. 7 del 19 febbraio (che contiene ben 14 allegati) si ricorda che con precedente decreto ministeriale n. 15 del 28 gennaio sono state individuate le materie oggetto della seconda prova scritta degli esami di “maturità” nonché le materie affidate ai commissari esterni e si evidenzia che la circolare fornisce precisazioni, indicazioni, istruzioni e chiarimenti su: formazione delle commissioni, con particolare riguardo all’abbinamento delle classi e alla designazione dei commissari interni; partecipazione alle commissioni del personale avente titolo; adempimenti richiesti ai dirigenti scolastici ed agli Uffici scolastici periferici; criteri di nomina dei presidenti e dei commissari esterni.

In particolare, ogni due classi (a ciascuna classe sono assegnati non più di trentacinque candidati) sono nominati un presidente unico e commissari esterni comuni alle classi stesse, in numero pari a quello dei commissari interni di ciascuna classe e, comunque, non superiore a tre. In ogni caso, è assicurata la presenza dei commissari delle materie oggetto della prima e seconda prova scritta.

Ogni commissione di istituto legalmente riconosciuto è abbinata a una commissione di istituto statale o paritario.

Nella circolare a firma del direttore generale Carmela Palumbo sono poi passati in rassegna gli “adempimenti preliminari” nonché “la formazione e l’abbinamento delle classi, tenendo conto delle classi di corsi legalmente riconosciuti eventualmente assegnate”, sulla base dei criteri elencati nella stessa C.M.

Inoltre, viene ricordato che “subito dopo l’indicazione delle materie affidate ai commissari esterni, della materia oggetto della seconda prova scritta e dell’effettuazione delle operazioni di abbinamento delle classi/commissioni, ciascun consiglio di classe designa i commissari interni”, tenendo conto di specifici criteri.

Gli allegati, che costituiscono parte integrante della circolare n. 7/2013 sono i seguenti:

1. Modello per la formulazione delle proposte di configurazione delle commissioni (mod. ES-0), con le relative istruzioni per la compilazione;

2. Modello per l’individuazione dei commissari interni (mod. ES-C), con le relative istruzioni per la compilazione;

3. Scheda di partecipazione, in qualità di presidente e/o commissario, alle commissioni degli esami di Stato (mod. ES-1), con le relative istruzioni per la compilazione;

4. Scheda di partecipazione, in qualità di presidente, alle commissioni degli esami di Stato, riservata agli aspiranti provenienti dal mondo universitario e dalle istituzioni Afam (mod. ES-2), con le relative istruzioni per la compilazione;

5. Elenco recante l’indicazione dei termini degli adempimenti amministrativi e tecnici;

6. Elenco delle priorità tra le categorie degli aventi titolo alla nomina a presidente;

7. Elenco delle priorità tra le categorie degli aventi titolo alla nomina a commissario;

8. Elenco delle istituzioni di Alta formazione artistica musicale e coreutica da indicare nel modello ES-2 per la nomina a presidente;

9. Elenco delle istituzioni universitarie da indicare nel modello ES-2 per la nomina a presidente;

10. Elenco degli Uffici scolastici regionali cui trasmettere i modelli ES-2;

11. Elenco delle classi di concorso da indicare sul modello ES-1;

12. Riepilogo degli adempimenti dei dirigenti scolastici e dei direttori generali regionali;

13. Elenco indirizzi di studio per i quali la seconda prova scritta è lingua straniera, associata alla classe di concorso 46/A – Lingue e civiltà straniere, affidata a commissari esterni;

14. Elenco indirizzi di studio per i quali la materia lingua straniera, associata alla classe di concorso 46/A – Lingue e civiltà straniere, è stata individuata tra le altre materie affidate a commissari esterni.

Gli allegati n. 6 e n. 7 riportano, nell’ordine di priorità ai fini della nomina, le categorie di personale aventi titolo ad essere presidente di commissione e commissario. Le nomine vengono disposte dal Direttore generale regionale “che, a tale fine, si avvale delle procedure automatiche del Sistema informativo”.

I presidenti delle commissioni e i membri esterni “vengono scelti nell’ambito delle categorie di personale avente titolo alla nomina, secondo gli ordini di precedenza e nel rispetto dei criteri di cui agli articoli 5,6,7,8 del D.M. 17 gennaio 2007, n. 6, recante modalità e termini per l’affidamento delle materie oggetto degli esami di Stato ai commissari esterni e i criteri e le modalità di nomina, designazione e sostituzione dei componenti delle commissioni degli esami conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore”.

Nella circolare ministeriale si evidenzia anche quale personale è obbligato alla presentazione della scheda e il personale che, invece, ha facoltà di presentare l’istanza, per presidente di commissione d’esame o commissario esterno.