Salvini e il rosario al comizio: “una sconcezza per occultare un vuoto reale”

“Da un lato si osserva la disumanizzazione in tanti ambiti, dall’altro si tende a smaltare di presunta religiosità un vuoto di ideali, di profezia e di senso alto della politica. C’è bisogno di brandire queste cose per occultare un vuoto reale. È la sottocultura della paura, che alimenta queste tendenze”, conclude p. Gianni.

——-

Salvini e il rosario al comizio: p. Gianni (abate San Miniato al Monte), “una sconcezza per occultare un vuoto reale”

di AgenSir – 20 maggio 2019 @ 13:00
foto SIR/Marco Calvarese

“È una sconcezza. Irrispettosa verso la fede, la Chiesa e la Costituzione. Utilizzare quei simboli e la tradizione cristiana per dividere, è veramente sconcertante”. Così  padre Bernardo Gianni, abate di San Miniato al Monte, commenta al Sir il gesto di Matteo Salvini, che sabato in piazza Duomo a Milano, sul palco della sua manifestazione elettorale, aveva stretto un rosario e chiuso il suo intervento nominando la Madonna. “Da un lato si osserva la disumanizzazione in tanti ambiti, dall’altro si tende a smaltare di presunta religiosità un vuoto di ideali, di profezia e di senso alto della politica. C’è bisogno di brandire queste cose per occultare un vuoto reale. È la sottocultura della paura, che alimenta queste tendenze”, conclude p. Gianni.

§ https://www.agensir.it/quotidiano/2019/5/20/salvini-e-il-rosario-al-comizio-p-gianni-abate-san-miniato-al-monte-una-sconcezza-per-occultare-un-vuoto-reale/

+++++++

L’attacco di padre Bernardo: «Salvini col rosario? Irrispettoso»

L’attacco di padre Bernardo, abate di San Miniato: una sconcezza usare i simboli cristiani per dividere

«È una sconcezza. Irrispettosa verso la fede, la Chiesa e la Costituzione». A due giorni di distanza dal comizio a Milano in cui il leader della Lega, Matteo Salvini, ha mostrato il rosario e invocato la Madonna, padre Bernardo Gianni, abate di San Miniato al Monte, una delle chiese simbolo di Firenze, boccia senza appello il vicepremier.

L’abate è stato intervistato dalla Sir, l’agenzia di notizie di ispirazione cattolica,a proposito del comportamento di Salvini. Il numero uno del Carroccio era stato già stigmatizzato domenica, a margine della Festa dei Popoli a San Giovanni in Laterano, a Roma, dal cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato Vaticano: «Io credo che la politica partitica divide, Dio invece è di tutti. Invocare Dio per se stessi è sempre molto pericoloso», ha affermato il porporato.

Salvini, brandendo un rosario a conclusione della manifestazione elettorale ha affermato: «Io personalmente affido l’Italia, la mia e la vostra vita al cuore immacolato di Maria che son sicuro ci porterà alla vittoria», e padre Bernardo è stato ancora più diretto nel giudizio su quanto accaduto. «È una sconcezza. Irrispettosa verso la fede, la Chiesa e la Costituzione. Utilizzare quei simboli e la tradizione cristiana per dividere, è veramente sconcertante — ha commentato alla agenzia al Sir il gesto di Salvini in piazza Duomo a Milano — Da un lato si osserva la disumanizzazione in tanti ambiti, dall’altro si tende a smaltare di presunta religiosità un vuoto di ideali, di profezia e di senso alto della politica. C’è bisogno di brandire queste cose per occultare un vuoto reale. È la sottocultura della paura, che alimenta queste tendenze».

Poche parole che hanno trovato eco sulla sua pagina Facebook, postate non dall’abate, ma da alcuni dei suoi followers, seguite dai «mi piace». Una eco resa più forte dal fatto che padre Bernardo Gianni è stato chiamato da Papa Francesco a tenere le meditazioni durante gli esercizi spirituali della Curia romana prima di Pasqua e che San Miniato è stata al centro dei riflettori per i tanti eventi del Millenario della basilica, appena chiuso alla presenza del cardinale Parolin.

Un intervento, quello di padre Bernardo, cui oggi potrebbe seguire il parere del cardinale Gualtiero Bassetti, presidente dei vescovi italiani, che aprirà i lavori dell’assemblea della Confederazione Episcopale Italiana a Roma, dove ieri ha parlato Bergoglio.

§ https://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/politica/19_maggio_21/attaco-padre-bernardo-salvini-col-rosario-irrispettoso-0f67c4ea-7b9b-11e9-b7cc-a5d6c8177bcf.shtml
+++++++
Salvini non strumentalizzi la fede con una politica senz’anima. Parla padre Sorge
§ https://formiche.net/2019/05/salvini-non-strumentalizzi-la-fede-politica-senzanima-parla-padre-sorge/
+++++++

 

Related Posts

Taormina opera stars, ovazione di migliaia di spettatori per i protagonisti di “Carmen” diretta da Gianna Fratta

Taormina opera stars, ovazione di migliaia di spettatori per i protagonisti di “Carmen” diretta da Gianna Fratta

Aida a Taormina: grande successo di pubblico per il Mythos Opera Festival

Aida a Taormina: grande successo di pubblico per il Mythos Opera Festival

Superba Cavalleria rusticana a Tindari, il Coro lirico siciliano promuove i Teatri di pietra

Superba Cavalleria rusticana a Tindari, il Coro lirico siciliano promuove i Teatri di pietra

Monica Guerritore dall’alba al tramonto canta la Bellezza e la Solidarietà a Taormina

Monica Guerritore dall’alba al tramonto canta la Bellezza e la Solidarietà a Taormina

Il 12 agosto Aida a Taormina, evento di punta del Mythos Opera Festival

Il 12 agosto Aida a Taormina, evento di punta del Mythos Opera Festival

La Tosca elegante e raffinata del Coro Lirico siciliano diretta da Cecchi Paone conquista Siracusa

La Tosca elegante e raffinata del Coro Lirico siciliano diretta da Cecchi Paone conquista Siracusa

Su Vincenzo Pascuzzi

Vincenzo Pascuzzi: è stato docente precario per quasi venti anni prima del ruolo. Ha insegnato Matematica, Elettrotecnica, Fisica in vari licei, istituti tecnici e professionali di Roma. Segue le vicende dei precari e della scuola. Interviene con note e articoli su vari siti, blog, ml. Partecipa al gruppo Iuas (Insiemeunaltrascuola) e al gruppo facebook Invalsicomio.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.