Scatti di anzianità, pronto il decreto Resoconto dell´incontro al Miur…


martedì 23 novembre 2010

In data odierna al M.I.U.R. è stata consegnata la bozza definitiva (non ancora firmata) del Decreto interministeriale riguardante le disposizioni sulla destinazione delle somme di cui all´art. 64, comma 9 della Legge 133/2008 in applicazione dell´art.8, comma 14 della Legge 30 luglio 2010, n. 122, del Ministro della Pubblica Istruzione di concerto con il Ministro dell´Economia e delle Finanze. 

Tale decreto prevede che le risorse di cui all´art.64, c. 9 della L.133/2008 pari ad € 351.000.000, siano ripartite nel modo seguente:

– 320.000.000 € siano destinati al riconoscimento delle posizioni di carriera e stipendiali e dei relativi incrementi economici per l´anno 2010 del personale docente, educativo ed A.T.A.;

– la restante somma di 31.000.000 € viene utilizzata per l´attivazione dei progetti sperimentali per la valutazione delle scuole e il “merito” degli insegnanti.

Per quanto riguarda l´anzianità degli anni 2011/2012 l´art.4 del suddetto decreto prescrive che le economie realizzate (pari al 30%) siano prioritariamente utilizzate per il recupero degli scatti di
anzianità.

La delegazione Gilda ha espresso le proprie perplessità e dubbi sul risparmio delle economie per gli anni 2011/2012 e il conseguente ripristino degli scatti di anzianità.