altCatania. Un paio di giorni fa scrivevamo che finalmente il Consiglio Comunale si era deciso a prendere di petto la questione Villa Bellini, programmando per lunedì prossimo la votazione sulla Commissione d’inchiesta, chiamata ad accertare cosa stia succedendo al giardino dei catanesi. E ora da Palazzo degli Elefanti filtra la voce che sempre lunedì riprenderanno i lavori alla Villa fermi da mesi.




VILLA BELLINIGATE: LUNEDI’ RIPARTONO I LAVORI (COINCIDENZA ANCHE LA COMMISSIONE D’INCHIESTA) CON I SOLDI TOLTI ALLE SCUOLE

di Giovanni Grillo

Toh le coincidenze! Un paio di giorni fa scrivevamo che finalmente il Consiglio Comunale si era deciso a prendere di petto la questione Villa Bellini, programmando per lunedì prossimo la votazione sulla Commissione d’inchiesta, chiamata ad accertare cosa stia succedendo al giardino dei catanesi. E ora da Palazzo degli Elefanti filtra la voce che sempre lunedì riprenderanno i lavori alla Villa fermi da mesi. Curiosa tempistica, ma siamo certi che si tratti solo di causalità, nessun subdolo piano per far abbortire la Commissione d’inchiesta. Anche perchè le domande, molte, e i dubbi, molti di più, sugli infiniti lavori di restauro della Villa Bellini restano tutte in piedi. Ne è fermamente convinto il Consigliere Manlio Messina (Pdl), il primo e più pervicace assertore della Commissione, sentito telefonicamente da CataniaPolitica:

Consigliere Messina ma allora la Commissione d’inchiesta non nasce?

E perchè mai?!

Ma come non lo sa, lunedì ripartono i lavori alla Villa!

Bene, benissimo, anzi di più, era ora. Ma la Commissione d’inchiesta serve a maggior ragione.

Vabbè, Messina, perchè ormai per lei è una questione di principio.

Ma quale principio! I catanesi hanno il diritto di sapere perchè i lavori sono così in ritardo; hanno diritto di sapere perchè se ne sono andati 12 milioni di euro e ancora la Villa è altamente incompleta. Qualcuno dovrà spiegare perchè nel progetto dei lavori si diceva che l’impianto d’irrigazione esistente andava benissimo e ora sono stati spesi soldi per farne uno nuovo. E questo è solo uno dei tanti punti da chiarire riguardo ai costi. Per non parlare della seria possibilità che il bando dei lavori sia irregolare, con la conseguenza che dovranno essere restituiti i fondi all’Unione Europea.

Si riferisce alla storia della pubblicazione del bando, solo sulla G.U. italiana, e non anche su quella Europea? Ma l’Amministrazione ha detto che è tutto ok, hanno mandato un’email all’Europa che chiariva il problema.

Un’email! Le faccio io una domanda: ma secondo lei un’email ha lo stesso valore legale di un atto pubblico o di un contratto? Può sanare un’irregolarita nell’applicazione della normativa europea?

Consigliere, non credo, ma le domande le faccio io. Andiamo avanti. Hanno detto che in tre mesi completeranno i lavori e la Villa sarà restituita alla città.

Tre mesi?! Lei ha visto in che condizioni è attualmente la Villa Bellini?

Messina le ripeto che chi intervista sono io. Mi risponda la prego.

Allora Le dico che me lo auguro, ma è altamente improbabile. Forse qualcuno pecca d’eccessivo ottimismo.

Ma i soldi per completare i lavori dove li hanno presi?

Dalle scuole.

Prego?

Sono stati recuperati 2 milioni e mezzo di euro, che originariamente erano destinati per la coibentazione e messa in sicurezza dei soffitti delle scuole comunali.

Ma come! Proprio ieri è crollato un pezzo del soffitto della scuola Martoglio!

E le dico anche un’altra cosa. Ho il fondato sospetto che anche questi fondi recuperati non saranno sufficienti. Per questo le dico che la Commissione d’inchiesta serve a maggior ragione: per controllare il regolare uso dei fondi e accertare da dove vengono recuperati.

Scusi Consigliere Messina ma non è che lei è passato all’opposizione?

Sempre nel Pdl. Non è questione di maggioranza od opposizione, ma di fare bene il compito per cui si è stati eletti dai cittadini.

Mmmh, questa è uno spot elettorale…

No. Ne sono convinto veramente.

http://lnx.cataniapolitica.it/wordpress/2010/03/12/villa-bellinigate-lunedi-ripartono-i-lavori-coincidenza-anche-la-commissione-dinchiesta-con-i-soldi-tolti-alle-scuole/