Aggiornamento Graduatorie d’istituto: TFA ordinario e PAS, la guerra dei ricorsi

La scuola italiana non sta vivendo di certo un buon periodo e del resto ci troviamo in tempo di aggiornamento delle Graduatorie d’istituto e i docenti precari aprono diversi fronti di conflitto…

 

Si sta per aprire una nuova “guerra” tra forme differenti di abilitazioni e dunque di abilitati: parliamo di coloro che hanno seguito il TFA ordinario e di coloro che stanno seguendo i cosiddetti PAS (TFA speciale). Ecco le ragioni dei ricorsi incrociati degli uni contro gli altri.

 

Aggiornamento Graduatorie d’istituto: TFA ordinario e PAS, la guerra dei ricorsi

 

Il coordinamento dei docenti abilitati tramite TFA ordinario fa sapere che si sta muovendo per l’ennesimo ricorso al TAR, questa volta contro gli atti amministrativi (DM 353/14 e 375/14) che permettono agli abilitandi PAS l’iscrizione con riserva e l’aggiornamento delle Graduatorie d’istituto. La motivazione è in primo luogo giuridica, in quanto il decreto ministeriale che dà la possibilità ai PAS di partecipare all’aggiornamento delle Graduatorie d’istituto risulta illegittimo, in quanto procede alla modificazione del Regolamento delle supplenze del 2007, senza aver seguito l’iter previsto e dunque senza aver assunto valore giuridico di regolamento.

Inoltre, il coordinamento dei docenti abilitati tramite TFA ordinario rende noto che a loro questa possibilità l’anno scorso non è stata data e dunque non ci si spiega la motivazione di un tale provvedimento, giuridicamente labile, in favore dei PAS. Insomma l’aggiornamento delle Graduatorie d’istituto diviene un nuovo terreno di scontro.

La risposta del coordinamento PAS (TFA speciale) non si è fatta attendere ed è già pronto un ricorso ad opponendum contro il ricorso messo in piedi dagli abilitati TFA ordinario. La motivazione di questo contro-ricorso è la seguente: l’esclusione degli abilitandi PAS dall’aggiornamento delle Graduatorie d’istituto creerebbe una disparità di possibilità in quanto escluderebbe migliaia di docenti per una questione di pochi giorni. Non può essere preclusa la possibilità di inserimento nelle Graduatorie d’istituto agli abilitandi PAS, in quanto la prossima apertura avverrà nel 2017 e in quanto risulterebbero esclusi anche i futuri abilitati con il II ciclo del TFA ordinario e coloro che stanno per ottenere la laurea in Scienze della Formazione Primaria.

http://it.blastingnews.com/lavoro/2014/06/aggiornamento-graduatorie-d-istituto-tfa-ordinario-e-pas-la-guerra-dei-ricorsi-00105615.html

 

Related Posts

Teatro Brancati: debutta il 14 novembre “Chi vive giace”, una black comedy con David Coco diretta da Armando Pugliese

Teatro Brancati: debutta il 14 novembre “Chi vive giace”, una black comedy con David Coco diretta da Armando Pugliese

Con un dolce Beethoven il pianista Alberto Ferro  conquista il Teatro Massimo Bellini

Con un dolce Beethoven il pianista Alberto Ferro conquista il Teatro Massimo Bellini

Domenica 10 novembre debutta al teatro Ambasciatori “Il principe ranocchio” per la regia di Bisicchia e Giustolisi

Domenica 10 novembre debutta al teatro Ambasciatori “Il principe ranocchio” per la regia di Bisicchia e Giustolisi

Debutta il 9 novembre al Teatro Musco “Le mille bolle blu”, storia d’amore omosessuale

Debutta il 9 novembre al Teatro Musco “Le mille bolle blu”, storia d’amore omosessuale

Esilarante debutto della XII stagione del Brancati con Tuccio Musumeci e “Gli industriali del ficodindia”

Esilarante debutto della XII stagione del Brancati con Tuccio Musumeci e “Gli industriali del ficodindia”

Il 23 ottobre “Deadbook” inaugura la quarta stagione di Teatro Mobile di Catania

Il 23 ottobre “Deadbook” inaugura la quarta stagione di Teatro Mobile di Catania

Su Silvana La Porta

Silvana La Porta : docente di Italiano e Latino in un Liceo scientifico e giornalista. Collabora con La Sicilia, dove tiene una rubrica settimanale dal titolo Ricreazione e scrive per la pagina culturale; è collaboratrice anche del bimestrale Scuolainsieme edito da La tecnica della scuola. Recensisce libri e saggi per il quotidiano La Repubblica, ed. Palermo.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.