Anief: il Ministro rinnovi subito il concorso a Ds. Inutile attendere la sentenza definitiva…(da latecnicadellascuola)


 

di Aldo Domenico Ficara

01/09/2012

“Ormai è inutile attendere la sentenza definitiva del Tar del Lazio del prossimo autunno: il ministro dell’Istruzione rinnovi subito il concorso per dirigenti scolastici“.
La posizione di Anief sul concorso per dirigenti scolastici è in controtendenza rispetto a quelle di molte altre sigle sindacali, infatti, il sindacato siciliano afferma che: “Ormai è inutile attendere la sentenza definitiva del Tar del Lazio del prossimo autunno: il ministro dell’Istruzione rinnovi subito il concorso per dirigenti scolastici“.
Quindi una richiesta netta di rifacimento complessivo del concorso su tutto il territorio nazionale senza nessuna eccezione. Da notare che la sentenza di merito sul concorso Ds in Lombardia è stata fissata per il 20 novembre, a soli due giorni di distanza temporale dalla sentenza di merito sull’errore demologico della prova preselettiva, in altre parole in soli due giorni saranno definiti i contorni della giustizia amministrativa su questo martoriato concorso.
Il presidente dell’Anief rimarca il concetto, rincarando la dose, infatti, dice: “è chiaro che l’unica soluzione per salvare ancora un po’ di serietà e serenità alla scuola italiana è pretendere che si dia seguito ad una corretta selezione di dirigenti scolastici.
Quanto fatto sinora, invece, non ha garantito la parità di trattamento tra i candidati e la possibilità di scegliere i migliori. Per questi motivi, registrati anche dai giudici, occorre immediatamente rinnovare il concorso”. Di conseguenza tutto rinviato a novembre, mentre si irrigidiscono le posizioni di chi vuole difendere i diritti acquisiti e di chi vuole giustizia verso procedure concorsuali ritenute irregolari e poco trasparenti.