Stagione sinfonica al Bellini, brilla la stella del pianista Ivan Krpan

Brilla la stella di un giovane bravissimo pianista al Teatro Bellini di Catania: il croato Ivan Krpan, reduce da una meritatissima vittoria al  Concorso Pianistico Internazionale “Ferruccio Busoni”, ha regalato al pubblico della stagione sinfonica domenica 1 dicembre un concerto straordinario nel quale ha affrontato un programma difficile e impegnativo con grande sicurezza e invidiabile tecnica. Continua a leggere

“Night garden” , iridescenti e raffinati giochi di danza al Bellini di Catania

Al Teatro Massimo Bellini arriva la Notte in forma di suggestivo balletto. E non si può che plaudire alle scelte del direttore artistico, il maestro Francesco Nicolosi, che coraggiosamente ha voluto questo meraviglioso spettacolo, Night garden by Evolution Dance Theater,  all’interno della stagione lirica 2019 dell’Ente etneo. Continua a leggere

Magie Barocche: il coro Doulce Mémoire intona i bei madrigali di Adriano Banchieri

Magie barocche, la rassegna catanese ideata dal musicologo Antonio Marcellino e giunta alla sua nona edizione, ha regalato ai suoi affezionati ascoltatori, venerdì 15 novembre al Teatro Machiavelli, una vera e propria chicca della musica secentesca, opera di un geniale musicista, il monaco olivetano Adriano Banchieri: una raccolta di 21 madrigali a cinque voci, pubblicata a Venezia nel 1608, dall’intrigante titolo “Festino nella sera del giovedì grasso avanti cena“. Continua a leggere

Teatro Brancati: l’esilarante (e inquietante) dialogo con i morti di “Chi vive giace” di Roberto Alajmo

“Chi muore giace e chi vive si dà pace”. Recitava così un antico proverbio. Come dire che la vita continua, anche dopo la morte di una persona cara, per cui è meglio metabolizzare il dolore. Continua a leggere

Teatro Bellini: le belle sonorità di Giovanni Ferrauto si intrecciano a Brahms e Doppler

Giovanni Ferrauto è uno dei compositori contemporanei maggiormente dotato di inventiva e capace ancora di sorprendere. E proprio  un suo inedito, Persistenze di memoria, ha aperto il bel concerto sinfonico al Teatro Bellini di Catania del 13 novembre (con replica il 14),  seguito dal Concerto in re minore per due flauti e orchestra di Albert Franz Doppler e la Sinfonia n. 1 in do minore op. 68 di Johannes Brahms. Continua a leggere

Teatro Brancati: debutta il 14 novembre “Chi vive giace”, una black comedy con David Coco diretta da Armando Pugliese

La black comedy scritta da Roberto Alajmo e diretta da Armando Pugliese va in scena al Brancati di Catania da giovedì 14 novembre. Protagonisti David Coco, Agostino Zumbo, Roberta Caronia, Stefania Blandeburgo, Claudio Zappalà Continua a leggere

“Il principe ranocchio” al Teatro Ambasciatori incanta grandi e piccini

E’ stata una bella inaugurazione quella della stagione “Ridi che ti passa” per una produzione “Buio in Sala” al Teatro Ambasciatori domenica 10 novembre. Una festa per grandi e piccini (cui sono stati regalati colorati palloncini) con la messa in scena del musical “Principe ranocchio”, uno dei più bei racconti dei Fratelli Grimm, abilmente adattato per il palcoscenico da Giuseppe Bisicchia, autore della regia insieme a Massimo Giustolisi.

E già l’incipit ha creato un’atmosfera di vera e propria magia: la voce di Lorella Cuccarini, infatti, impreziosita dalle belle immagini digitali, merito del buon gusto di Andrea Ardizzone, di una stella cadente, ha evocato tutti i buoni sentimenti che poi avrebbero albergato sulla scena: l’amore, l’amicizia, il rispetto contrapposti alla violenza e al rifiuto del diverso.

Sul palco, grazie a una brava compagnia di attori (Ester Salerno, Davide Rao, Leonardo Monaco, Federica Fischetti, Pietro Grasso, Valeria Mazzaglia, Giuseppe Miller), alle belle musiche originali di Ettore D’Agostino, le accattivanti coreografie di Giorgia Torrisi e i divertenti costumi di scena di Baco da seta, si è dipanata la storia dello sfortunato Cracrà, delicatamente interpretato da Daniele Virzì, e della bella Lorelai, una convincente Floriana Renna, che perseguitati dagli inganni della strega, (la cattiva al punto giusto Giovanna Sesto), hanno dovuto lottare contro i soprusi del sempre bravo Massimo Giustolisi (che avevamo avuto modo di apprezzare nel ruolo di Giovanni Boccaccio del Decamerone l’anno scorso) nel ruolo di Visodoro. Il tutto condito dalle sonore risate dei tantissimi bambini presenti in sala, che hanno trascorso un pomeriggio davvero esilarante.

Alla fine il bene, come sempre nelle favole, ha trionfato sul male. E la magia delle fiabe ha lasciato una piacevole scia di sogni…

Silvana La Porta

 

 

 

Con un dolce Beethoven il pianista Alberto Ferro conquista il Teatro Massimo Bellini

Un bel concerto-sinfonico corale ha deliziato, l’8 e 9 novembre,  le orecchie degli affezionati del Teatro Massimo Bellini, che, pur se angustiato da mille difficoltà, non esita ad offrire pagine musicali deliziose come  lo splendido Concerto n. 2 per pianoforte e orchestra in si bemolle maggiore op. 19 di Ludwig van Beethoven e la briosa  Krönung-Messe (Messa dell’incoronazione) in do maggiore per soli, coro e orchestra K. 317 di Wolfgang Amadeus Mozart. Continua a leggere

Domenica 10 novembre debutta al teatro Ambasciatori “Il principe ranocchio” per la regia di Bisicchia e Giustolisi

Sul palco del teatro Ambasciatori si accendono i riflettori per l’atteso spettacolo “Il principe ranocchio”, musical ispirato al racconto dei fratelli Grimm, riadattato per le scene da Giuseppe Bisicchia, autore della regia insieme a Massimo Giustolisi, che domenica 10 novembre, alle ore 16.15 e alle 18.15, inanteprima nazionale inaugurerà la stagione “Ridi che ti passa” per una produzione “Buio in Sala”. Continua a leggere

Debutta il 9 novembre al Teatro Musco “Le mille bolle blu”, storia d’amore omosessuale

Una storia d’amore omosessuale, clandestina, nata nella Palermo degli anni Sessanta che va avanti, parallela ad una vita cosiddetta “normale”, per trent’anni. Le mille bolle blu racconta la storia di Nardino e Manuele, barbiere di borgata il primo, avvocato il secondo: si conoscono, giovanissimi, nel salone da barba dove Nardino fa l’apprendista sotto lo sguardo del padre e Manuele è figlio di un cliente facoltoso. Continua a leggere

Esilarante debutto della XII stagione del Brancati con Tuccio Musumeci e “Gli industriali del ficodindia”

Erano i tempi della DC e delle sue magagne, quando Massimo Simili scriveva “Gli industriali del ficodindia”, un romanzo destinato a subire gli strali della censura perché denunciava, seppur ironicamente, la collusione tra politica, affari e interessi privati. Continua a leggere

Il 23 ottobre “Deadbook” inaugura la quarta stagione di Teatro Mobile di Catania

Stanno per accendersi i riflettori sulla quarta stagione del Teatro Mobile di Catania, diretto da Francesca Ferro, che sul palco del Piccolo Teatro di Catania mercoledì 23 ottobre, alle ore 21, con replica fino a domenica 27 ottobre, inaugurerà l’innovativo cartellone con “Deadbook”, pièce scritta e diretta da Francesco Maria Attardi per una produzione Teatro Mobile di Catania in collaborazione con Teatro della Città. Continua a leggere

“Gli industriali del ficodindia” con Tuccio Musumeci, inaugura il 24 ottobre la XII Stagione del Teatro Brancati

Teatro della Città – Centro di Produzione Teatrale GLI INDUSTRIALI DEL FICODINDIA La commedia di Massimo Simili, con Tuccio Musumeci, inaugura il 24 ottobre  la XII Stagione del Teatro Brancati. In scena, Sebastiano Tringali, Margherita Mignemi, Lorenza Denaro, Luca Fiorino, Enrico Manna, Claudio Musumeci, Santo Santonocito… Continua a leggere

Magie barocche, volano con Alessandro Deljavan le note delle celestiali Variazioni Goldberg di Bach

Avere occasione di ascoltare le Variazioni Goldberg di Johann Sebastian Bach eseguite da un bravo pianista non è cosa di tutti i giorni. Il festival Magie barocche, dopo la splendida inaugurazione del 4 ottobre  con le Quattro stagioni di Vivaldi dei Solisti Aquilani, venerdì 11 ottobre al teatro Machiavelli ha offerto al suo fedele pubblico (e a entusiasti turisti di passaggio) questo capolavoro della musica barocca eseguito con grande maestria da Alessandro Deljavan, un interprete davvero d’eccezione, che gli ha conferito un’espressione davvero sentita e partecipe. Continua a leggere

Magie barocche: affascinante exordium con le Quattro stagioni dei Solisti Aquilani

Venerdì 4 ottobre al Teatro Machiavelli si è aperto con un concerto affascinante e foriero di profonde riflessioni il bel festival Magie barocche, giunto meritatamente ormai alla sua nona edizione, dopo anni di successi di pubblico e critica, grazie all’infaticabile opera ed esperienza del presidente, il professore Antonio Marcellino (che in atto è anche il sovrintendente dell’Orchestra Sinfonica Siciliana) e del direttore artistico, il professore Agostino Ziino dell’Università Tor Vergata di Roma. Continua a leggere

Presentata al Musco l’attesa pièce “Medea”, appuntamento al 12 e 13 ottobre

“Per la prima volta a Catania andrà in scena “Medea” di Jean Anouilh, autore francese che nel 1946 scrive una versione inedita e contemporanea dell’opera di Euripide, dal forte impatto psicologico e dalla complessa struttura drammaturgica”. Con queste parole il regista Sebastiano Mancuso, cresciuto sotto la guida di Lamberto Puggelli al Teatro Stabile di Catania e reduce dal successo italo francese della tournee di “Che fine ha fatto Baby Jane” e “Piano piano dolce Carlotta” con la compagnia Absinthe Teatro, dai microfoni del foyer del Teatro Musco annuncia, durante la conferenza stampa coordinata dalla giornalista Elisa Guccione, l’imminente ed atteso debutto di “Medea” in scena sabato 12 ottobre, ore 20.30, e domenica 13 ottobre, ore 18.30 sul palco dello storico teatro Musco. Continua a leggere

Mitoff chiude in bellezza con l’Agamennone al castello Ursino

Si è conclusa con grande successo di pubblico con l’Agamennone da Eschilo la rassegna di teatro classico Mitoff  (inserita nel cartellone del Summer Fest patrocinata dal Comune di Catania, con la collaborazione dell’Associazione Esclarmonde per una produzione MediaManagerEvents), ideata dal regista e attore Salvatore Guglielmino nella bella cornice del Castello Ursino. Continua a leggere

“Il pirata” di Bellini approda (quasi) felicemente al Teatro Massimo di Catania

Vincenzo Bellini è tornato nella sua devota Catania il 23 settembre, per la stagione lirica del Teatro Massimo, proprio in coincidenza della ricorrenza della sua morte, con la sua terza opera “Il pirata” che esordì nel 1827 alla Scala. Un’opera bella, ricca di spunti musicali felici, ma difficile, come tutte le opere belliniane, complessa da eseguire e impervia per i cantanti, che necessitano di una vocalità poliedrica e una tecnica sicura e poderosa. Continua a leggere

Sabato 28 settembre al castello Ursino “Agamennone” spettacolo conclusivo di Mitoff, rassegna diretta da Salvatore Guglielmino

La rassegna Mitoff, dedicata al teatro classico ed inserita nel cartellone del Summer Fest patrocinata dal Comune di Catania, con la collaborazione dell’Associazione Esclarmonde per una produzione MediaManagerEvents, si concluderà sabato 28 settembre, alle ore 21.30, con “Agamennone” di Eschilo. Continua a leggere

Mitoff, una bella Fedra al Castello Ursino

E’ stata davvero una bella idea quella di scegliere il Castello Ursino per offrire un gustoso assaggio di teatro classico in questo scorcio di fine estate. Perché lo scenario della sua corte ben si addice alla celebrazione dell’essenzialità della parola del teatro antico, di cui la Fedra di Seneca, inserita nel cartellone del Summer Fest patrocinato dal Comune di Catania, andata in scena dinanzi a un folto pubblico sabato 14 settembre, è stata buona e convincente prova. Continua a leggere

Sabato 14 settembre al Castello Ursino in scena “Fedra”, il secondo appuntamento dell’applaudita rassegna “Mitoff”

CATANIA- Dopo il successo di critica e di pubblico la rassegna Mitoff, dedicata al teatro classico ed inserita nel cartellone del Summer Fest patrocinata dal Comune di Catania, con la collaborazione dell’Associazione Esclarmonde per una produzione MediaManagerEvents, continua con “Fedra” dell’opera di Seneca. Continua a leggere

“Turandot” a Taormina, grande successo per Elina Ratiani e Marcello Giordani

Quando si pensa a Turandot subito vengono in mente Toscanini e Puccini in una saletta di prova della Scala nel 1924; il grande Toscanini, amico e ammiratore del compositore, voltava le pagine all’uomo in punto di morte che tentava di completare la sua ultima grande opera, di fronte alla quale tutte le altre impallidivano. Continua a leggere

Come scegliere i futuri dirigenti scolastici. Un documento stimolante sul reclutamento dei DS

A fine luglio scorso è stata messa a punto dall’Ispettore Giancarlo Cerini una proposta sul “reclutamento dei DS”, sulla base delle risposte a 15 quesiti, dello stesso Cerini, di un Gruppo di una quindicina di persone[1], individuate tra candidati all’ultimo concorso, capi di istituto (ex e in servizio), dirigenti tecnici, studiosi che si sono misurati con il problema della formazione dei futuri dirigenti. Continua a leggere