http://antihippies.files.wordpress.com/2007/01/google.jpgGoogle sta investigando in merito al possibile coinvolgimento di alcuni suoi dipendenti negli attacchi che hanno colpito i server della società di Mountain View nello scorso mese di dicembre.(da motoricerca.net)

 

 

Google sta investingando in merito al possibile coinvolgimento di alcuni suoi dipendenti negli attacchi che hanno colpito i server della società di Mountain View nello scorso mese di dicembre.Alcune fonti riferiscono infatti che gli attacchi, mirati a particolari persone che avevano accesso all’infrastruttura di Google, potrebbero essere stati facilitati da dipendenti operanti nell’ufficio cinese di Google.

Un portavoce della società ha preferito non commentare la notizia, anche perché le indagini sull’accaduto sono tuttora in corso.

Alcuni analisti, specializzati in sicurezza informatica, hanno dichiarato che le intrusioni sono avvenute sfruttando una variante di un Trojan conosciuto come Hydraq. Quello che però ha reso sorprendente questo tipo di attacco è il fatto che abbia colpito in maniera precisa determinate persone.

Google ha inoltre smentito le voci che ritenevano ormai decisa la chiusura degli uffici cinesi della società, anche se le trattative con il governo cinese sono ancora in corso.

Anche il governo statunitense invierà alla Cina  una nota di protesta e chiederà una spiegazione in merito a questi attacchi che hanno colpito numerose società.

Nel mese di novembre inoltre, al Congresso degli Stati Uniti si era già discusso in merito alla preoccupazione di attacchi informatici provenienti dalla Cina.

La questione non è quindi un “semplice” problema di Google, ma è ormai già diventata un caso diplomatico.(da motoricerca.net)

Tiziano Fogliata