È il primo caso, ma potrebbe non essere l’ultimo: la provincia di Novara, sulla carta per effetto della spending review che ha determinato tagli per 30.449.978 euro…(da ceripnews)

 

 

 

ma nei fatti, a quanto pare, per la soppressione dell’E.L., ha comunicato alle scuole che per quest’anno resteranno aperte da lunedì a venerdì per ridurre le spese di riscaldamento; altrettanto si farà nelle palestre il cui riscaldamento sarà acceso solo per le ore effettive di utilizzo.