Class action della Gilda per la stabilizzazione dei precari…(da tuttoscuola)


 

Alla viglia delle elezioni per il rinnovo delle Rappresentanze sindacali unitarie nelle istituzioni scolastiche, si segnala il grande attivismo delle organizzazioni sindacali.

Tra di esse sicuramente sono rimarchevoli le iniziative della Gilda degli insegnanti che, oltre ad avere organizzato uno sciopero per domani sabato 3 marzo – nella stessa giornata in cui anche l’Anief ha indetto l’astensione dal lavoro, insieme a Usi, Sisa, Lisa, Scuola Athena e Conitp -, lancia una class action.

Due i fronti su cui il sindacato intende muoversi: da una parte attivando una procedura d’infrazione alla Commissione europea e dall’altra promuovendo un ricorso alla Corte europea di Strasburgo contro la reiterazione dei contratti a tempo determinato per io docenti che lavorano più di 36 mesi senza essere assunti stabilmente.

Vogliamo andare oltre quello che si ottiene nelle aule di tribunale – spiega in una nota il coordinatore nazionale Rino Di Meglio – perché il risarcimento, quando viene riconosciuto, è soltanto economico e, dunque, non porta alla stabilizzazione dei precari“.