Classi di concorso in alto mare…(da Tuttoscuola)

Fonti sindacali riferiscono che l’assegnazione degli insegnamenti, per le classi prime del nuovo ordinamento, alle classi di concorso è ancora in bozza e non è stato ancora deciso se sarà adottata con decreto ministeriale o con altro provvedimento.

Si sa però che per il 2010-2011 saranno utilizzate le attuali classi di concorso, perché la definizione delle nuove classi partirà dal successivo anno scolastico 2011/12.

Per molti insegnamenti si ricorrerà alle cosiddette “atipicità”, cioè alla assegnazione dell’insegnamento di una stessa disciplina a più classi di concorso, rimettendo alle scuole il compito di decidere a quale classe di concorso specifica, fra quelle indicate, vada assegnato. Resta naturalmente per le scuole il vincolo di assegnare le ore al personale attualmente in servizio presso ciascuna di esse.

Un’altra riunione tra il Ministero e i sindacati è programmata per il 31 marzo, e in quella occasione dovrebbero essere affrontati anche i problemi relativi ai criteri con i quali le scuole dovranno regolarsi per quanto riguarda le conseguenze della riduzione dell’orario nelle cassi successiva alla prima negli istituti tecnici e professionali.