Concorsi Ds Sicilia: tempo di esami finali… Adesso che sono stati pubblicati gli idonei del concorso ordinario del 2011 per gli aspiranti Ds siciliani, si attende il 20 dicembre p.v. per conoscere la data di inizio degli orali (si comincerà con la lettera “A”).
Per i primi di gennaio 2013 dovrebbe cominciare anche il percorso formativo degli idonei del concorso Ds Sicilia del 2004 che hanno superato lo scoglio della ricorrezione. I 51 idonei assieme ai 106 non idonei agli orali svoltisi anni addietro, ma ammessi d’ufficio, dovranno frequentare il corso formativo e poi sostenere il colloquio finale.
Al riguardo si precisa che i dati in nostro possesso sono diversi da quelli che ha pubblicato “ La Tecnica della Scuola” nel suo sito (http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=42040&action=view ). In un articolo di ieri (9 dicembre 2012), a firma di Pasquale Almirante, si parla di 47 bocciati all’orale ma ripescati dalla legge 202/10. Forse si tratta di un mero errore materiale, dato che ufficialmente risulta che gli ammessi al percorso formativo (già bocciati agli orali) sarebbero 106, meno i pensionati, e non solo 47; inoltre, per dirla tutta esattamente, non è proprio la legge 202 a parlare del ripescaggio dei bocciati agli orali, bensì una circolare a firma del Direttore Generale Luciano Chiappetta nella quale, su richiesto parere, declina le sequenze delle procedure di rinnovazione delle prove e della chiusura del concorso 2004 della Sicilia. Come è noto, saranno proprio questi ultimi, espletate le procedure concorsuali, a scegliere per primi la sede, dato che i secondi (concorso 2011) hanno tutti i posti messi a bando con asterisco e non disponibili fino al completamento delle procedure del concorso 2004.
Se a tanto si somma il calo delle scuole autonome e delle correlate presidenze, il possibile nuovo dimensionamento della rete scolastica siciliana che dovrebbe vedere –almeno stavolta – la Sicilia adeguarsi agli standard nazionali con il taglio delle scuole sottodimensionate e già da quest’anno prive di Dirigente e Dsga titolari ed un turn over davvero piccolo, ci pare di capire che sarà l’anno degli idonei piuttosto che dei vincitori, almeno per quanto riguarda la nostra realtà regionale. (n.b.)