Concorso  Ds in Lombardia: gli idonei bis non dovranno rifare gli orali di Aldo Domenico Ficara…(da Latecnicadellascuola)

 

28/12/2013

Coloro che sono stati promossi due volte agli scritti nel concorso a ds in Lombardia passano direttamente alla graduatoria di merito finale, mentre i nuovi idonei alla seconda correzione dovranno presentarsi a partire dal prossimo 20 gennaio 2014 alle previste prove orali che termineranno il 20 febbraio 2014

Vista la nota n. 13800 del MIUR/Dipartimento per l’istruzione del 27 dicembre 2013 con la quale, a seguito di parere dell’Avvocatura Generale dello Stato, viene confermata la piena validità delle prove orali sostenute con esito positivo dai candidati del concorso per la Lombardia, il Direttore generale dell’Ufficio scolastico per la Lombardia con il decreto n. 996 del 27 dicembre 2013 pubblica il calendario delle prove orali.
Nell’articolo 2 dello stesso decreto si dice che i candidati ricompresi nel predetto calendario che abbiano partecipato alla fase preselettiva e/o alle prove scritte per effetto di provvedimenti cautelari del Tribunale Amministrativo, sono ammessi a partecipare con riserva alle prove orali. 
Poiché la pubblicazione di questo avviso sul sito internet dell’Ufficio scolastico regionale della Lombardia ha valore di notifica formale a tutti gli effetti, il decreto nell’articolo cinque stabilisce che ai sensi dell’art. 21 del bando di concorso, avverso il presente provvedimento è ammesso, per i soli vizi di legittimità, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, entro 120 gg., oppure ricorso giurisdizionale al Tar, entro 60 gg. dalla data di pubblicazione, come da art. 4 del decreto. 
Le conseguenze di questo decreto sono il passaggio degli idonei bis (coloro che sono stati promossi due volte agli scritti) direttamente alla graduatoria di merito finale, mentre i nuovi idonei alla seconda correzione dovranno presentarsi a partire dal prossimo 20 gennaio 2014 alle previste prove orali che termineranno il 20 febbraio 2014. Rimane il fatto, tutto da approfondire, delle decine di ex idonei bocciati nella ricorrezione, che si trovano nella particolare situazione di aver superato con successo una prova orale, vanificata da una successiva ricorrezione delle loro prove scritte.