Area V: esito incontro all’USR Sicilia…(da cislregionale)

 

 

 
Questa mattina presso l’USR Sicilia ha avuto luogo l’incontro tra Amministrazione e OO.SS. Regionali Area V a seguito di una richiesta unitaria, firmata da ANP, Flc CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS Confsal per acquisire specifiche informazioni in ordine a:

2 – Ricostruzione profilo pensionistico e Tfr, ai sensi del CCNL Area V per i Dirigenti scolastici in quiescenza ed in attesa dei provvedimenti correlati (situazione regionale con particolare riguardo a quella palermitana e messinese);
3 – Concorso per il reclutamento di Dirigenti Scolastici (procedure avviate, atti prodotti, responsabili delle procedure, ecc.).
Ad apertura dei lavori il Direttore Generale Maria Luisa Altomonte, dopo un breve scambio di saluti, ha dato la parola alle OO.SS. presenti per accogliere una loro espressa richiesta di chiarimenti (4° punto che viene inserito all’o.d.g.) sulle situazioni di sofferenza a livello provinciale relative agli inquadramenti pregressi (benefici contrattuali, passaggi di fascia, riallineamento dei contratti a seguito di mobilità con decorrenza 1° settembre 2011, reggenze anno precedente e anno corrente, contenzioso sulla mobilità e reggenze, ecc).
Seguendo l’o.d.g. si può sinteticamente rendicontare come appresso:


Ricostruzione profilo pensionistico
Relativamente alla ricostruzione del profilo pensionistico dei Dirigenti Scolastici già collocati in quiescenza, con particolare riguardo alla situazione drammatica degli arretrati rilevata nelle province di Palermo e Messina, l’Amministrazione ha comunicato che da notizie acquisite per le vie brevi la procedura è stata avviata con una media del 20% (Palermo) e 25% (Messina) nelle due province e ha assicurato una nota di sollecito onde risolvere in tempi celeri le pratiche in attesa, che ovviamente saranno soddisfatte in ragione dell’anno di pensionamento dei Dirigenti Scolastici.
Scontato che il 20-25% delle pratiche evase, per quanto riguarda la CISL Scuola , è assolutamente poco o nulla e che fino a quando tutte le pratiche pregresse non saranno soddisfatte farà pressioni a livello regionale, ma anche sull’Amministrazione provinciale.

Preselezione del 12 ottobre
L’informazione purtroppo è stata fornita a consuntivo, dopo la prova, sebbene la richiesta di incontro era abbastanza datata. Il Direttore Generale ha informato il Tavolo del buon  andamento delle prove sul piano gestionale, nonostante qualche incertezza felicemente recuperata nell’immediato. Scontato che non è entrato nel merito della gestione prova a livello nazionale e sulle pecche che il quizzone ha palesato e di cui tutti abbiamo ampia notizia anche attraverso la stampa quotidiana e web di settore.
La dott.ssa Altomonte ha altresì informato le OO.SS. che martedì prossimo la Commissione è stata convocata a Roma per procedere alla correzione delle prove attraverso lettura ottica. Come è noto i risultati si possono consultare sul sito del Formez – all’indirizzo  http://riqualificazione.formez.it . Coloro che risultano ammessi parteciperanno alle prove scritte.

Informazioni varie
Relativamente al 4° punto inserito nell’o.d.g. il Direttore Generale ha preso atto delle doglianze espresse da tutte le OO.SS. presenti ed ha assicurato una tempestiva ricognizione delle situazioni di sofferenza relativamente agli inquadramenti pregressi, come pure ha assicurato una rapida soluzione per l’invio dei contratti di mobilità ancora inevasi o in sospeso ed anche per i contratti di reggenza. Passando al contenzioso sulla mobilità e sulle stesse reggenze il Direttore Generale ha informato le OO.SS. Regionali dell’Area V che l’Ufficio IV sta rispondendo ai reclami, sta evadendo le richieste di accesso agli atti e che è manifesta volontà dell’Amministrazione di non procedere ad ulteriori rettifiche se non in caso di conciliazione e-o altri casi specifici, fermo restando che detto accoglimento in corso d’anno non pregiudichi una intera sequenza di mobilità già consolidata. (n.b.)