Colpo di scena ieri nella annosa questione del rinnovamento prove del Concorso dirigenti 2004…



Ieri una sentenza del Cga ha stabilito la competenza esclusiva del cga sulla vicenda dei presidi, negando l’efficacia della sospensiva del tar Lazio, che, ricordiamo, aveva fatto rinviare le prove a data da destinarsi.

Il Cga torna padrone della situazione, decidendo quindi che gli esami dovranno ripartire entro 45 giorni, e nomina con decorrenza immediata la Millemaggi commissario ad acta.

Ciliegina sulla torta: l’Usr si becca pure una multa: l’amministrazione è condannata al pagamento di 10000 euro alle ricorrenti per danni.

Insomma il Cga si fa sentire dopo che la sua sentenza originaria era stata ampiamente scavalcata da tentativi di leggi e leggine. Adesso sarà una corsa contro il tempo: il lodo Siragusa è in Senato, il commissario ad acta deve ottemperare agli obblighi dell’Amministrazione.

Alla prossima puntata di questa infinita telenovela…

Silvana La Porta