Gentile Silvana, in merito all’articolo sulla ricorrezione degli elaborati da te pubblicato, vorrei farti rilevare che la seconda prova del concorso annullato non è stata affrontata da centinaia di concorrenti, xkè costoro hanno preferito consegnare foglio bianco…(riceviamo e pubblichiamo)


In caso di ricorrezione credo proprio che taluni concorrenti saranno bocciati così come gli autori degli scritti con errori ortografici.

Prova invece ad ipotizzare la riammissione ad un nuovo concorso che avrebbe rimesso tutti ai bordi di partenza, compresi quelli che il progetto (seconda prova) non lo sapevano fare.

Quindi, cara Silvana: CI PIOVE, e come se ci piove!!

L’ostinazione a volere rifare il concorso, credo sia ad opera degli impreparati che, come al solito, sfruttando le bugie mediatiche, cercano di tirare acqua al proprio mulino, pensando di rimanere inosservati agli occhi del TAR di Palermo e agli altri TAR che saranno chiamati ad esprimersi al più presto per vederne delle belle e inedite.


Lettera firmata