Il Tar del Lazio, in data 1° febbraio u.s., con sentenza n° 01295/2012, ha rinviato al 5 luglio p.v. la discussione di una causa alla pubblica udienza in merito ad un ricorso presentato da alcuni docenti non ammessi alla prova scritta del concorso a Ds che avevano affrontato il test preselettivo il 12 ottobre 2011…(da ceripnews)

 

 

 

 


In sostanza il Tar del Lazio, nel prendere atto della memoria presentata sul caso, ha disposto il rinvio precisando che sull’intero concorso grava il fumus della violazione del principio dell’anonimato e che la stessa sentenza è ancora sub iudice perché la perizia non è stata ancora depositata.
Insomma, un’altra tegola sul concorso Ds della Lombardia e soprattutto sui tanti interessati in un senso e nell’altro: gli idonei, in attesa di nomina; i ricorrenti, in attesa di giustizia e di certezza della prova d’accusa.