Concorso ds Sicilia, le ultime novità. E’ stata pubblicata il 4 febbraio un’ordinanza cautelare del Cga, presidente Virgilio, del 2 febbraio scorso, con la quale innanzitutto si conferma la prosecuzione del giudizio…

 


malgrado la parte avversa (leggi presidi siciliani) aveva contestato l’apparente inidoneità della procura, e dunque contestato la figura dello stesso presidente del Cga Virgilio.

A quanto pare Virgilio, se vogliamo usare un po’ di ironia, così come nella Commedia è la guida fedele di Dante, rimane a capo della questione presidi siciliani.

Dunque il Cga ha la competenza funzionale inderogabile su tutte le questioni , comprese quelle inerenti agli atti del commissario nominato per gestire la rinnovazione della procedura concorsuale.

L’ordinanza stabilisce inoltre di riunire i ricorsi emarginati e ordina l’integrazione del contraddittorio nei confornti di tutti contro interessati, non costituisi in giudizio, da identificarsi della platea dei candidati legittimati a prender parte alle procedure concorsuali delle quali si controverte.

Infine, ed è la notizia più importante, rimanda il giudizio alla prosecuzione della camera di Consiglio del 18 maggio 2011.

Insomma fase di stand by a meno che non intervengano altre novità. Alla prossima.

 

Silvana La Porta