DiSAL sul concorso DS Lombardia: rinvio surreale (da Tuttoscuola)

 

 

Il nuovo rinvio di ogni decisione sulle sorti del concorso a dirigente scolastico in Lombardia, stabilito questa mattina nelle aule del Consiglio di Stato, ”rappresenta in modo drammatico una situazione che ormai ha raggiunto i toni del surreale”. E’ quanto afferma l’associazione Disal, che organizza dirigenti scolastici di scuole statali e paritarie.

Il rappresentante dello Stato, assente dalla seduta odierna, aveva in precedenza chiesto un nuovo rinvio e il Collegio lo ha concesso per il 4 giugno! E’ difficile ormai esprimere un commento obiettivo: non riusciamo a immaginare – afferma la Disal – la situazione di metà delle scuole lombarde a settembre, se i tempi tecnici rendessero impossibile la nomina per settembre di presidi titolari e non fatichiamo certo a comprendere anche la rabbia vissuta dai vincitori di concorso, ai quali va la nostra piena solidarietà. Ogni soggetto istituzionale e politico dovrà trovare assolutamente il modo di intervenire a difesa della scuola, dei diritti degli alunni, degli operatori, delle famiglie e di un territorio che non si merita in alcun modo questa incredibile situazione. I presidi di Disal – ha ricordato Roberto Pellegatta presidente nazionale – valuteranno al più presto ogni legittima azione per difendere la dignità di una professione ormai da tempo calpestata e il prezioso valore della scuola, tanto compromesse dalle vicende concorsuali, purtroppo non solo in Lombardia”.