Nel post, infatti, scrive che i presidi dispotici sono soliti inveire contro gli insegnanti che mettono insufficienze agli alunni nel corso del primo quadrimestre. Un fatto che, seppur gravissimo, non sembra aver scosso i colleghi più di tanto. Pare, infatti, che questa sia una pratica molto diffusa.

L’accusa è, quindi, molto forte in quanto vuole sottolineare la pratica del 6 politico come attività propedeutica alla corresponsione di una somma accessoria per il dirigente scolastico.

Risultati immagini per poder coercitivo

 

 ——-

DOCENTI DENUNCIANO: “I DS CI OBBLIGANO A METTERE VOTI ALTI, IL MOTIVO È NELLA LEGGE 107”

di oggiscuola.com – 17 febbraio 2017

E’ una denuncia forte quella che arriva da una docente siciliana che su Facebook ha lanciato una vera e propria bomba sui dirigenti scolastici. Nel post, infatti, scrive che i presidi dispotici sono soliti inveire contro gli insegnanti che mettono insufficienze agli alunni nel corso del primo quadrimestre. Un fatto che, seppur gravissimo, non sembra aver scosso i colleghi più di tanto. Pare, infatti, che questa sia una pratica molto diffusa.

1

2

 

“In alcune scuole – scrive – sono stati convocati consigli di classe straordinari. Sotto accusa gli insegnanti che devono giustificare i volti bassi e che dopo dure reprimende per non aver saputo motivare i ragazzi ne saputo adottare strategie didattiche efficaci, dovranno rimodulare i programmi per i discenti in difficoltà e riempire decine e decine di moduli online dove segnalare le carenze riscontrate”.

“Così – prosegue la docente – passerà loro la voglia di mettere voti bassi: pertanto in futuro 6 anche ai più menefreghisti”. Il post dell’insegnante ha ricevuto centinaia di condivisioni e commenti. Tantissimi i docenti che hanno riscontrato la stessa problematica nella propria scuola e, naturalmente, c’è chi porta l’attenzione sulla valutazione del dirigente scolastico secondo legge 107.

Come si legge, infatti, l’esito della valutazione triennale espresso con un voto, è un fattore determinante per un trattamento accessorio maggiorato di un importo compreso, nei limiti delle risorse disponibili, tra il 10 e il 30 per cento rispetto al trattamento accessorio medio attribuito ai dipendenti appartenenti alle stesse categorie.

L’accusa è, quindi, molto forte in quanto vuole sottolineare la pratica del 6 politico come attività propedeutica alla corresponsione di una somma accessoria per il dirigente scolastico.

http://www.gildavenezia.it/docenti-denunciano-i-ds-ci-obbligano-a-mettere-voti-alti-il-motivo-e-nella-legge-107/

http://www.oggiscuola.com/web/2017/02/17/docenti-denunciano-i-dirigenti-scolastici-ci-obbligano-a-mettere-voti-alti-il-motivo-e-nella-legge-107/

——

 


LA VALUTAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO DOPO LA LEGGE 107: RIFLESSIONI (forse troppe e troppo lunghe) – RaCi

…….

6. RAPPORTO TRA OBIETTIVI ASSEGNATI E VALUTAZIONE FINALE DEL DIRIGENTE

L’esito della valutazione triennale deve essere sintetizzato con una delle seguenti espressioni:

  • eccellente
  • molto buono
  • buono
  • mancato raggiungimento degli obiettivi

Alla valutazione fa seguito la corresponsione della retribuzione di risultato sulla base della contrattazione integrativa regionale che dovrà tener conto di quanto stabilito dall’art. 5, comma 11 quinques, del decreto legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito nella legge 7 agosto 2012, n. 135.

Art. 5, comma 11 quinques, del decreto legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito nella legge 7 agosto 2012, n. 135.

Ai dirigenti … che risultano più meritevoli in esito alla valutazione effettuata, comunque non inferiori al 10 per cento della rispettiva totalità dei dipendenti … è attribuito un trattamento accessorio maggiorato di un importo compreso, nei limiti delle risorse disponibili … tra il 10 e il 30 per cento rispetto al trattamento accessorio medio attribuito ai dipendenti appartenenti alle stesse categorie … .

La presente disposizione si applica ai dirigenti con riferimento alla retribuzione di risultato.

…….

http://www.cnos-fap.it/sites/default/files/newsletter/2016/june/valutazione_del_dirigente_scolastico_alcune_riflessioni_raci.pdf