Documenti di rito…(da professione insegnante)

 

Al momento della stipula di un contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato, il docente è invitato a presentare entro il termine di trenta giorni, pena l’annullamento della stipulazione o la risoluzione del rapporto di lavoro eventualmente già instaurato, la documentazione che certifichi il possesso dei requisiti generali per l’accesso ai pubblici impieghi e di quelli specifici per l’accesso alla cattedra o posto, indicati nei bandi che disciplinano il reclutamento.

 

I requisiti generali sono documentati con la presentazione dei seguenti atti:

 

Il Certificato di nascita rilasciato dal Comune di residenza (non occorre più l’estratto dell’atto di nascita rilasciato dal comune di origine).

 

 

 

–      Certificato di cittadinanza italiana rilasciato dal comune di origine o di residenza ovvero di cittadinanza di uno dei paesi dell’Unione Europea.

 

–      Certificato di godimento dei diritti politici rilasciato dal comune ove si vota, in data non anteriore a 6 mesi;

 

–      Il Certificato generale del Casellario giudiziale, rilasciato dalla Segreteria della Procura della Repubblica in data non anteriore a 6 mesi,

 

–      Copia del foglio matricolare o certificato di esito di leva.

 

–      Certificato di costituzione sana ed esente da difetti che impediscano il pieno rendimento del servizio, rilasciato dall’ASL o da un medico militare in data non anteriore a 6 mesi, con l’indicazione dell’esito dell’accertamento seriologico previsto dall’art. 7 della legge 837/1956.(1)

 

 

 

(1)  E’ sufficiente anche  la presentazione di una certificazione di idoneità all’impiego rilasciata dal proprio medico curante o dal medico di base. ( cfr. nota 1551 del 31.7.2007).

 

 

 

I certificati rilasciati dalle pubbliche amministrazioni attestanti stati, qualifiche personali e fatti non soggetti a modificazioni hanno validità illimitata.

 

 

 

I certificati anagrafici sono ammessi anche oltre i termini di validità nel caso che l’interessato dichiari in calce al documento che le informazioni ivi contenute non hanno subito variazioni dalla data del rilascio ( art. 41 DPR 28.12.2000 n. 445).

 

 

 

La certificazione anagrafica e il Casellario giudiziale devono essere acquisiti direttamente dalla segreteria della Scuola che NON PUO’ pretenderne la presentazione da parte del docente neo-assunto, che, ai sensi del DPR 28.12.2000 n. 445, in alternativa alla presentazione della documentazione, può presentare dichiarazioni sostitutive, sottoscritte sotto la propria responsabilità, per attestare fatti, stati o qualità per i quali è ammessa l’autocertificazione,  di seguito proponiamo un modello; sono le escluse le attestazione di carattere sanitario.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al Dirigente scolastico ………………………

 

………………………………………………

 

 

 

Oggetto: dichiarazione sostitutiva di certificazione, resa ai sensi del DPR 28.12.2000 n. 445, ai fini della consegna dei documenti di rito, ins/prof…………………………………………………………………..

 

 

 

Il/La sottoscritto/a ________________________________________ nato/a a ______________________ il__________________ e residente a _______________________ via/piazza _______________________ consapevole delle responsabilità delle sanzioni penali stabilite dalla legge per le false attestazioni e le mendaci dichiarazioni, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall’art. 76 del DPR 445 del 28.12.2000 così come modificato ed integrato dall’art. 15 della legge 16.1.2003 n. 3,

 

DICHARA

 

 

 

sotto la propria personale responsabilità:

 

–      di essere nato/a il __________________ a ______________________;

 

–      di essere residente nel comune di __________________ in ________________________;

 

–      di essere cittadino/a italiano/a;

 

–      di godere dei diritti politici e di essere iscritto/a nelle liste elettorali del comune di ___________________;

 

–      di possedere il codice fiscale ______________________________________;

 

–      di aver conseguito la laurea in ______________________________ presso l’Università degli studi _________________________________________________ in data ________ con votazione _______________;

 

–      di vere conseguito abilitazioni per le seguenti classi di ______________________________ concorso: ________________________________________________________________ __________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

–      di essere di stato civile _______________________;

 

 

 

–      che il proprio nucleo familiare è quello sotto riportato:

 

 

cognome e nome

 

luogo e  data di nascita

 

codice  fiscale

 

rapporto con

 

il/la dichiarante

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

–      di non essere in alcuna delle situazioni, di cui all’art. 18, comma 5, del CCNL 4.8.1995 di esistenza di altri rapporti di impiego pubblico o privato e di incompatibilità con l’attività di insegnante;

 

–      di non godere di pensione;

 

–      di non aver riportato condanne penali e di non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti al casellario giudiziale ai sensi della vigente normativa;

 

–      di non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali.

 

Il/La sottoscritto/a dichiara di essere informato/a, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 10 della legge 675/1996 che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell’ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa.

 

 

 

Allega alla presente:

 

–      certificato che attesta che il/la sottoscritto/a è idoneo/a allo svolgimento delle mansioni;

 

–      elenco dei servizi prestati in qualità di supplente prima di essere immesso/a on ruolo.

 

 

 

Data………………….                                                                                In fede