Astensione dal voto nelle valutazioni finali…(da gilda)


 

 



E´ possibile in sede di scrutinio finale che qualche docente si astenga dalla votazione?

No, perché il Consiglio opererebbe in stato di collegialità non integrale. La giurisprudenza estende anche agli scrutini finali quanto previsto dalle norme per le procedure di valutazione in sede di esami in fatto di obbligo di “collegialità perfetta” (presenza di tutti i membri dell´organo) (TAR della Basilicata, sent. n. 97 del 29.01.2001, Consiglio di Stato sez. VI, sent, n. 359 del 10.06.91).

Da ciò consegue anche che ogni docente non può astenersi dal voto in fase di definizione del giudizio (v. O.M. n. 90/2001 art. 9 c. 35).

Si fa rilevare inoltre che la valutazione è attività fortemente connessa alla funzione docente. Pertanto l´astensione in sede di valutazione finale si configura come mancanza ai doveri d´ufficio.