alt

Vorrei cortesemente sapere se vi sia o meno un limite numerico nell’assegnazione di classi allo stesso commissario interno…(da treccani)


Esami di Stato: limite classi assegnate al commissario interno…

Domanda

Vorrei cortesemente sapere se vi sia o meno un limite numerico nell’assegnazione di classi allo stesso commissario interno. In particolare, il commissario interno della seconda prova scritta, essendo lo stesso l’unico docente delle 4 classi quinte del medesimo indirizzo (servizi sociali), è stato nominato quale membro interno per tutte e quattro. Tuttavia nell’ambito di altri indirizzi (turistico e commerciale) del nostro Istituto, vi sono docenti della medesima disciplina (A017) non impegnati nella qualità di commissari interni. E’ giusta la soluzione adottata o si sarebbero dovuti nominare gli altri docenti non impeganati?

Risposta

L’articolo 3 del decreto 24 maggio 2007 dispone che al commissario interno che svolga la funzione su più classi/commissione compete, per ogni ulteriore classe, il compenso forfettario, per la quota riferita alla funzione di cui alla tabella 1 – Quadro A, attribuito al medesimo per la prima commissione e, comunque, entro il limite massimo di due compensi aggiuntivi. Considerato che la disposizione in parola va letta alla luce del principio costituzionale della sufficienza e adeguatezza della retribuzione, intesa quale diritto irrinunciabile del lavoratore al quale fa seguito un obbligo altrettanto cogente e imperativo in capo al datore di lavoro, è ragionevole ritenere, che, non essendo prevista la possibilità di retribuire il commissario interno oltre le tre classi, tale limite debba considerarsi invalicabile. Conseguentemente, la delibera di affidamento dell’incarico dovrà essere annullata nella parte in cui prevede l’assegnazione al commissario interno di più di tre classi.