Sono un dirigente scolastico, neo pensionato, che a suo tempo dovette affrontare il problema del doppio punteggio che ho sempre assegnato, nonostante le pressioni sindacali e del provveditorato il quale non ha mai risposto alle mie argomentazioni in merito…

Il problema è ancora attuale perché c’è il rischio che il doppio punteggio già assegnato tra il 1999/2000 e il 2009/2010 venga tolto, con conseguente variazione delle graduatorie per l’individuazione dei perdenti posto.

Allego la nota del 29 maggio 2014, n. 8391 inviata a tutti i dirigenti scolastici dall’ufficio scolastico territoriale di Brescia. Ho inviato il quesito anche perché mi piacerebbe sapere se avevo preso le decisioni giuste, in toto o in parte, e perché.

Sulla legittimità delle decisioni da lei assunte in materia di valutazione del servizio prestato in sedi disagiate di montagna, non si esprime giudizio anche perché non sono specificati gli anni cui si riferiscono le valutazioni.
Ad ogni buon conto osservo che la legge che prevedeva la doppia valutazione del servizio prestato a determinate condizioni in sedi di montagna, la legge n. 90 del 1/3/1957, è stata abrogata a decorrere dal 16 dicembre 2010 dal decreto legislativo 13 dicembre 2010 n. 212.

ScuolaOggi