Fioroni, si sani ingiustizia pensioni docenti…(da cislscuola)

 

Lun, 06/02/2012 – 18:54

La richiesta della Cisl Scuola di rimuovere dal decreto cosiddetto “milleproroghe” l’ingiusta penalizzazione per il personale scolastico concernente l’allungamento, in molti casi a dismisura, dei tempi di uscita di chi maturava i requisiti pensionistici previsti dalla “vecchia” normativa è stata raccolta dall’on. Fioroni (PD), come riporta l’agenzia ANSA.

* * *

Ansa, Roma, 6.2.2012 – Un emendamento al cosiddetto Milleproroghe che sani il “danno” previdenziale arrecato ai docenti. Lo ritiene necessario l’ex ministro dell’Istruzione, Giuseppe Fioroni.

“Ritengo che il Senato debba approvare, con il sostegno forte del Governo e del ministro Profumo, non un emendamento buonista ma un emendamento di profonda giustizia. La riforma previdenziale ha ignorato” – spiega Fioroni – “che tutti i dipendenti pubblici maturano l’anzianità per anno solare tranne la scuola che la matura per anno scolastico. E quindi se si vogliono conservare i diritti riconosciuti per tutti i dipendenti al 31 dicembre 2011, gli stessi diritti per la scuola si devono fissare ad agosto 2012. La differenza economica è oggettivamente minima e comunque” – osserva l’ex ministro – “non si può fare cassa sui diritti riconosciuti a tutti meno che ai docenti perché altrimenti questo farebbe assumere, in maniera palese, profili di anticostituzionalità al Milleproroghe”.

Allegato Dimensione
ANSA_Fioroni_6feb_12.pdf 12.91 KB