Diffondete in giro la nostra petizione che ha raggiunto le 15.000 firme, anche perché, ora, dopo la petizione civetta del PD, stiamo assistendo all’esibizione di pompieri PD che con le loro pompe buttano acqua sul fuoco, minimizzando…

cercando di farci credere, pensando che la categoria abbia l’anello al naso, che è stato tutto un parlare di Reggi, e quindi sarebbe inutile firmare qualcosa quando il problema non c’è, non c’è più, forse non c’è mai stato e mai ci sarà; gente che antepone l’interesse della professione a quella del proprio partito; ovviamente noi non cadiamo in trappole confezionate ad arte, grazie anche a veline di partito e ministeriali pubblicate su giornali e siti scolastici compiacenti, ovviamente noi andiamo avanti più che mai, il mio consiglio è di non abbassare mai la guardia e di ignorare i pompieri del PD e di praticare la strategia dell’attenzione in vista della mobilitazione. Tra propaganda e realtà c’è differenza ed essa salta agli occhi, del resto questo è un partito che in fase di propaganda elettorale 2013 sulla scuola aveva una posizione che ha poi contraddetto in fase di governo ( dicastero Carrozza PD e Giannini commissariata da Reggi PD), che sull’orario della docenza ha detto, ad esempio, una cosa con Bersani ( PD), in campagna elettorale 2013 e ora ne dice un’altra con Reggi (PD) ( dopo il 40.8% delle europee. Permettete di non credere!

Libero Tassella

FIRMA ANCHE TU LA PETIZIONE

http://www.change.org/it/petizioni/al-presidente-del-consiglio-dei-ministri-no-alla-riforma-giannini-no-alle-36-ore-i-gessetti-si-sono-rotti-salviamo-la-scuola-pubblica?share_id=ScMWiNioKX&utm_campaign=friend_inviter_chat&utm_medium=facebook&utm_source=share_petition&utm_term=permissions_dialog_false