A quanto pare i docenti del Nord fanno sul serio. E scrivono a Silvia Chimienti del M5S per fare un appello contro i trasferimenti selvaggi da Sud a Nord…

In sostanza a Firenze e altre province di altre regioni i docenti settentrionali hanno formato un gruppo ORA BASTA per provare a mettere fine ai trasferimenti selvaggi che sono avvenuti quest’anno e che hanno portato a molti professorivicini al ruolo a sprofondare sempre piu’ giu’e a dimanticarsi per altri 3 anni di poter entrare!

Dunque i precari del Nord non si arrendono al loro sprofondamento in graduatoria, ma moltiplicano gli accorati appelli affinchè la politica si faccia carico della situazione attuale, a loro dire insostenibile. Ma non è un diritto sacrosanto spostarsi col proprio punteggio in tutto il territorio nazionale?

Tremano comunque  i precari del sud, con la spiacevole sensazione di essere, in quelle lontane e fredde province del nord un po’ fuori posto.

Silvana La Porta