Graduatorie istituto, Modello B: consigli ai precari per compilazione e inserimento sedi

Come si sa il Miur con la nota n.1692 del 26 giugno ha portato a conoscenza dei diretti interessati che dal 4 luglio e fino al 4 agosto sarà possibile indicare le scuole ove presentare la domanda per l’inserimento nelle nuove graduatorie di circolo o d’istituto per iltriennio 2014/17, tramite l’inoltro per via telematica del solito e conosciuto modello “B”…

Nessuna novità anche per il numero delle istituzioni scolastiche da poter indicare che comunque non possono superare le 20 o le 10 unità, a seconda delle graduatorie scelte.

Per agevolare il compito degli interessati, abbiamo voluto dare alcune sintetiche ed utili informazioni per la corretta compilazione del Modello “B”:

  • i docenti già inseriti nelle GAE (graduatorie ad esaurimento) dovranno utilizzare anche loro il Mod. B, senza però essere vincolati nell’indicazione della scuola “capofila”;
  • per quanto riguarda la scuola dell’infanzia e primaria, gli interessati potranno scegliere 10 scuole di cui non più di 2 circoli didattici, anche se alcuni Uffici Scolastici provinciali danno però più possibilità di scelta;
  • gli abilitati attraverso i TFA, confermeranno l’inserimento in seconda e terza fascia e, oltre alla conferma della scuola capofila già indicata negli allegati A/1, A/2 e A/2bis, potranno aggiungere le altre scuole.
  • coloro che non hanno conseguito ancora l’abilitazione hanno tempo fino al 31 luglio per sciogliere la riserva, presentando il modello B all’istituzione scolastica indicata come prima preferenza al momento della consegna del materiale cartaceo.
  • coloro che hanno fatto domanda di inserimento nella seconda e terza fascia, potranno aggiungere 9 sedi per chi fa domanda alla scuola dell’infanzia e a alla scuola primaria o 19 per la secondaria. Chi è iscritto in entrambe, può inserire massimo 20 istituti scolastici, con non più 2 direzioni didattiche, a seconda della graduatoria di appartenenza.

Inoltre il Ministero, con un’ulteriore nota, ha precisato che

  • ” i docenti in possesso del diploma Isef non possono far valere come altro titolo la Laurea Quadriennale in Scienze Motorie”;
  • “per snellire il più possibile la II fascia, non è necessario elencare i titoli artistici musicali già valutati nel precedente triennio per la III fascia. Rimane indispensabile, invece, indicare l’istituzione scolastica dove erano stato presentati e il punteggio attribuito a suo tempo”.

Ulteriori informazioni potranno essere assunte direttamente agli Uffici Provinciali di competenza o alle singole unità scolastiche.

http://it.blastingnews.com/lavoro/2014/06/graduatorie-istituto-modello-b-consigli-ai-precari-per-compilazione-e-inserimento-sedi-00107550.html

 

Related Posts

Magie barocche, volano con Alessandro Deljavan le note delle celestiali Variazioni Goldberg di Bach

Magie barocche, volano con Alessandro Deljavan le note delle celestiali Variazioni Goldberg di Bach

Magie barocche: affascinante exordium con le Quattro stagioni dei Solisti Aquilani

Magie barocche: affascinante exordium con le Quattro stagioni dei Solisti Aquilani

Presentata al Musco l’attesa pièce “Medea”, appuntamento al 12 e 13 ottobre

Presentata al Musco l’attesa pièce “Medea”, appuntamento al 12 e 13 ottobre

Mitoff chiude in bellezza con l’Agamennone al castello Ursino

Mitoff chiude in bellezza con l’Agamennone al castello Ursino

Grande attesa per la nuova stagione di “Buio in Sala”, sabato 28 settembre la presentazione

Grande attesa per la nuova stagione di “Buio in Sala”, sabato 28 settembre la presentazione

“Il pirata” di Bellini approda (quasi) felicemente al Teatro Massimo di Catania

“Il pirata” di Bellini approda (quasi) felicemente al Teatro Massimo di Catania

Su Silvana La Porta

Silvana La Porta : docente di Italiano e Latino in un Liceo scientifico e giornalista. Collabora con La Sicilia, dove tiene una rubrica settimanale dal titolo Ricreazione e scrive per la pagina culturale; è collaboratrice anche del bimestrale Scuolainsieme edito da La tecnica della scuola. Recensisce libri e saggi per il quotidiano La Repubblica, ed. Palermo.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.