I luoghi comuni sulla professione docente: l’orario di insegnamento Contro il tentativo maldestro della Legge di stabilità di imporre agli insegnanti della scuola secondaria l´aumento di 6 ore settimanali…

 


I luoghi comuni sulla professione docente: l’orario di insegnamento lunedì 15 ottobre 2012

Il maldestro tentativo del Governo con la Legge di stabilità di imporre agli insegnanti della scuola secondaria di primo e secondo grado l´aumento di 6 ore settimanali (il 33% dell´attuale orario), intervenendo a “gamba tesa” nella materia contrattuale, riprende un luogo comune sull´orario di insegnamento dei docenti italiani che “lavorerebbero” meno dei loro colleghi europei/Ocse. Luogo comune, piuttosto banale, che tutti gli insegnanti hanno avuto modo di sentire ripetuto in numerose occasioni.

Sarebbe veramente importante che ogni insegnante fosse consapevole dell´importanza, anche quantitativa, del proprio lavoro e fosse sempre informato e pronto a rispondere a chiunque: politici, opinione pubblica, genitori, alunni, anche ai parenti e agli amici, e a contrastare il luogo comune che il docente italiano insegna per poche ore. In effetti i dati Ocse dell´ultimo decennio indicano le ore annue d´insegnamento dei docenti italiani fondamentalmente nel range della media europea e mondiale.

Ma quanto lavorano complessivamente i docenti italiani?
Sul tema un contributo del nostro Centro Studi nazionale.