INCREDULITA’ E SCONCERTO: IL CGA SICILIA AVREBBE SOSPESO IL CONCORSO RINNOVATO…

Invitiamo tutti i colleghi interessati a partecipare all’incontro di ENNA alle ore 15.00 di giorno 20 Gen., già programmato con altro intendimento, per valutare insieme ad Antonio Petrolino e a Riccardo Occhipinti la situazione. Pubblichiamo sotto una nota della Direzione nazionale dell’ANP.

Concorso siciliano: ancora un rinvio?

Giungono in queste ore notizie – tuttora frammentarie – circa un nuovo provvedimento del presidente del Consiglio di Giustizia Amministrativa della Sicilia, che avrebbe come effetto immediato la sospensione delle prove scritte del concorso, fissate appena qualche giorno fa per il prossimo 31 gennaio e 1° febbraio.
La notizia, se dovesse risultare confermata, non può che suscitare vivo allarme in chi riteneva che questa disgraziata vicenda fosse infine avviata ad una complessiva soluzione, dopo l’approvazione della legge 202 del 3 dicembre scorso.
Attendiamo di conoscere con maggior dettaglio il contenuto delle decisioni che l’organo di giustizia amministrativa avrebbe assunto. Ovviamente, riconfermiamo il nostro pieno sostegno ai colleghi coinvolti loro malgrado in questa ennesima replica di uno scenario poco edificante per la credibilità delle istituzioni.
Nell’immediato, invitiamo i colleghi interessati iscritti all’Anp ad un confronto che si terrà giovedì 20 gennaio prossimo alle ore 15,00 presso l’Istituto Professionale “Federico II” – via Nicosia 2 – Enna. Interverrà, in rappresentanza dell’Anp nazionale, il collega Antonino Petrolino, affiancato dal presidente regionale Riccardo Occhipinti. In quella sede verrà esaminata la situazione che si è venuta a creare e si raccoglieranno indicazioni ed ipotesi per le iniziative da assumere nelle prossime settimane.