Il dirigente abbandona il collegio: è possibile continuare la riunione e procedere alla verbalizzazione?…(da gilda)



Cosa si può fare se al momento in cui durante un Collegio Docenti si chiede di passare a votare sui vari progetti, il DS (che vuole farli passare tutti insieme, senza specificare ore e costi di ciascuno)…si alza e se ne va, intendendo così concluso il Collegio? E´ lecito continuare la seduta e pretendere di votare, chiedendo poi la verbalizzazione di tutto l´episodio?
 

No, l´allontanamento definitivo del dirigente scolastico dall´assise del collegio, determina lo scioglimento della seduta e quindi l´impossibilità di continuare i lavori, e di ciò dovrà farsi menzione nell´apposito verbale ad opera del segretario verbalizzante.

Diverso sarebbe se il dirigente, assentatosi a un certo punto della seduta (per un concreto impedimento), assegni a uno dei suoi collaboratori ex art. 34 del CCNL il compito di presiedere il collegio portando a termine la riunione: in tal caso la correttezza del procedimento richiede tuttavia che il collaboratore-segretario del collegio, nel momento in cui assume la presidenza della riunione, designi un nuovo segretario (le funzioni di presidente e di segretario degli organi collegiali devono essere diverse); pertanto la prima parte del verbale dovrà essere sottoscritta dal dirigente e dal collaboratore che ha proceduto alla verbalizzazione, mentre la seconda parte dovrà essere sottoscritta dal collaboratore, quale presidente della riunione, e dal collega cui egli, nel momento di assumere la presidenza dell´adunanza, ha conferito la funzione di verbalizzatore.