Il parere di un avvocato in seguito allo svolgimento della Fase B

in merito all’opportunità di inoltrare una manifestazione di volontà che costituisca un atto propedeutico per i docenti precari delle graduatorie ad esaurimento per proporre un ricorso.

I DOCENTI PRECARI POSSONO SPEDIRE UNA SEMPLICE MANIFESTAZIONE DI VOLONTÀ?

Il parere di un avvocato in seguito allo svolgimento della Fase B del piano straordinario di assunzioni.

di Bruno Ventura – 5 settembre 2015

La descrizione del piano in quattro fasi

Le lacune del sistema nazionale di istruzione, prodotte da anni di disinteresse da parte della politica, hanno portato a legiferare in merito alla scuola con scelte assolutamente discutibili, se non addirittura totalmente lesive dei diritti acquisiti in precedenza da parte dei docenti precari della scuola. Il criterio della mobilità nazionale per assegnare le cattedre vacanti in maggioranza al nord è tutt’ora oggetto di accese discussioni tra gli insegnanti che hanno ricevuto una nomina a migliaia di chilometri da casa. Per questo motivo, ogni suggerimento può servire agli insegnanti per cercare di ottenere la cattedra nella provincia per la quale si è iscritti in graduatoria. Il caso della migrazione forzata era stato esposto ad Agorà, trasmissione televisiva di Raitre, dalla professoressa protagonista della lettera a Repubblica.

Il consiglio del legale

I docenti precari delle graduatorie ad esaurimento che hanno partecipato al piano di assunzioni possono compiere un semplice gesto che un domani può trasformarsi in una presa di ruolo nella propria provincia. Come tiene a precisare l’estensore della lettera su orizzontescuola, Avv. Marco Barone, non si tratta di fare ricorso: basta semplicemente compilare unamanifestazione di volontà a prendere servizio nella provincia di inserimento in graduatoria. Nell’articolo si trova in fondo un fac simile da compilare e inviare via Pec e via raccomandata al Ministero dell’Istruzione di Viale Trastevere. Come è noto, i docenti precari denunciano la mancanza di trasparenza con la quale si è proceduto alla fase B, circostanza che può aprire le porte ad eventuali contenziosi.

Manifestazione di volontà

Nella lettera l’avvocato Barone esprime la sua opinione in merito all’opportunità di inoltrare una manifestazione di volontà che costituisca un atto propedeutico per i docenti precari delle graduatorie ad esaurimento per proporre un ricorso. Intanto servirà per esercitare la giusta pressione presso gli organi preposti affinché si ottemperi a quanto richiesto e a quanto disciplinato in base al criterio provinciale delle stesse graduatorie, incluso il periodo di validità triennale delle stesse. E’ opportuno precisare che non si fa ricorso in questo modo. Si tratta solo di un atto cautelativo che un domani, nel caso in cui si possano ravvisare gli estremi per un contenzioso col Miur, potrà essere allegato agli atti da consegnare ai legali prescelti.

 http://it.blastingnews.com/lavoro/2015/09/i-docenti-precari-possono-spedire-una-semplice-manifestazione-di-volonta-00546303.html

 

Related Posts

Mitoff, una bella Fedra al Castello Ursino

Mitoff, una bella Fedra al Castello Ursino

Sabato 14 settembre al Castello Ursino in scena “Fedra”, il secondo appuntamento dell’applaudita rassegna “Mitoff”

Sabato 14 settembre al Castello Ursino in scena “Fedra”, il secondo appuntamento dell’applaudita rassegna “Mitoff”

“Turandot” a Taormina, grande successo per Elina Ratiani e Marcello Giordani

“Turandot” a Taormina, grande successo per Elina Ratiani e Marcello Giordani

Come scegliere i futuri dirigenti scolastici. Un documento stimolante sul reclutamento dei DS

Come scegliere i futuri dirigenti scolastici. Un documento stimolante sul reclutamento dei DS

Educazione civica: si parte (forse) con la sperimentazione. Ecco le Linee Guida

Educazione civica: si parte (forse) con la sperimentazione. Ecco le Linee Guida

L’Orfeo di Mitoff al Castello Ursino fa sold out

L’Orfeo di Mitoff al Castello Ursino fa sold out

Su Vincenzo Pascuzzi

Vincenzo Pascuzzi: è stato docente precario per quasi venti anni prima del ruolo. Ha insegnato Matematica, Elettrotecnica, Fisica in vari licei, istituti tecnici e professionali di Roma. Segue le vicende dei precari e della scuola. Interviene con note e articoli su vari siti, blog, ml. Partecipa al gruppo Iuas (Insiemeunaltrascuola) e al gruppo facebook Invalsicomio.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.