Con una nota il Miur dà importanti chiarimenti sul trattamento economico dei docenti di religione cattolica. che nella scuola italiana rappresentano davvero un unicum…(da diritto scolastico.it)


al punto che non esiste differenza, per i motivi che leggerete acclusi, tra quelli della scuola media e quelli della scuola superiore. D’altronde Dio, pe rmimare Dante, ha così grandi braccia che accoglie tutti in una grande abbraccio…Perchè non siamo tutti insegnanti di religione?!

Ministero dell’Economia e delle Finanze – Nota prot. 0100132 del 25.11.10 (Insegnanti di religione cattolica a tempo indeterminato della scuola secondaria di primo grado – Trattamento economico).