Guardate lo statino di agosto in cui vi è stato pagato l’aggiuntivo e per i docenti di scuola superiore gli esami di stato e guardate l’ammontare delle tasse pagate su tali emolumenti…

Siamo i bancomat dello Stato e non da adesso, da anni ormai; io pago 956 euro di tasse ogni mese sul mio stipendio di insegnante di scuola media transitato da oltre un decennio alla scuola superiore ma ancora senza inquadramento per il ritardo colpevole dell’amministrazione scolastica; siamo il paese con la più alta pressione fiscale che grava sui soliti noti, mentre siamo il paese con la più alta evasione fiscale e siamo in deflazione, per cui gli stipendi non aumentano, già si parla di rinviare ancora di un anno, cioè al 2016, il rinnovo  del contratto di lavoro e si parla di nuovi tagli nel nostro settore lavorativo; mi auguro che non ci sottopongano ad un’altra stangata in autunno che saremo sempre noi a pagare, ripeto, noi i bancomat dello Stato! ( libero tassella)