Insegnanti e studenti lo avevano annunciato: la battaglia contro la l’aziendalizzazione della scuola, cioè la legge 107 approvata in luglio, sarà lunga e articolata. La Notte bianca della scuola promossa in decine di città di tutta Italia mercoledì 23 settembre è stato un primo passaggio importante.

La notte bianca del Popolo dei lumini

12010788_10207807391133653_8255323402130839700_o

Si tratta di riprendere la parola, di farlo con azioni diffuse nei territori (senza un unico appuntamento), parlando a tutti e in forme differenti. Insegnanti e studenti lo avevano annunciato: la battaglia contro la l’aziendalizzazione della scuola, cioè la legge 107 approvata in luglio, sarà lunga e articolata. La Notte bianca della scuola promossa in decine di città di tutta Italia (leggi L’Equinozio ribelle della scuola) mercoledì 23 settembre è stato un primo passaggio importante. Tra quelli che potrebbero seguire ci sono la ripresentazione della legge di iniziativa popolare “Per la buona scuola per la Repubblica” (la cosiddetta Lip, al cui testo hanno contribuito circa 100.000 persone, pronta da diversi mesi e aggiornata) e, soprattutto, unreferendum abrogativo della legge 107.

Ma la protesta e la resistenza, di certo, troveranno modo per crescere anche nella vita di ogni giorno della scuola, coinvolgendo insegnanti, studenti, genitori, territori.

In questa pagina, alcune foto della protesta del Popolo dei lunimi di mercoledì 23 (raccolte negli eventi fb).

12038142_10206578781419898_6967552417021397297_n

11219380_10204743185555226_6693584232337063185_n

 

12039343_1647118378838157_7215198051224742081_n

 

vi

 

12011330_10208053954375978_6464840908362931455_n

.

DA LEGGERE

REFERENDUM SCUOLA: UN’OPPORTUNITÀ MATTEO SAUDINO

LETTERA AI NON INSEGNANTI MARCO CERASE

CAMBIARE LA SCUOLA OGNI GIORNO ALAIN GOUSSOT

NON LO SANNO E NON VOGLIONO SAPERLO SANDRA ZINGARETTI

GESSO SBRICIOLATO E NAUSEA DA RIFORME ANTONIO AREDDU

http://comune-info.net/2015/09/la-notte-bianca-del-popolo-dei-lumini/