altVi risulta che mai nelle istituzioni italiane sia stata offesa la dignità dei bambini come da quando questi due tangheri frignoni sono al potere? Sono capaci di metterli a pane e acqua, ma se gli gira peggio tagliano loro del tutto i viveri. Oppure non li fanno salire sui bus scolastici per punire i genitori insolventi. Bimbi, non accettate caramelle da quei lupi, si sono già mangiati la nonna Italia ma hanno più fame di prima. Per questo piangono.


Lupi e caramelle

di Toni Jop

Il premier piange sulla sua grave insufficienza di potere. Il fedele vassallo, Bossi, che con Berlusconi è oggi in grado di decidere a che ora dobbiamo andare a letto e magari anche con chi, versa invece lacrime sulla condizione di quelli del Nord, trattati, lamenta al “Pais”, «come schiavi». Il dolore li cementa: sono al governo del paese da quando eravamo piccoli ma si sentono deboli, ghettizzati, repressi. Dev’essere a causa di questa bruciante frustrazione che quando tornano a casa se la prendono con i più piccoli e li sprangano. Vi risulta che mai nelle istituzioni italiane sia stata offesa la dignità dei bambini come da quando questi due tangheri frignoni sono al potere? Sono capaci di metterli a pane e acqua, ma se gli gira peggio tagliano loro del tutto i viveri. Oppure non li fanno salire sui bus scolastici per punire i genitori insolventi. Bimbi, non accettate caramelle da quei lupi, si sono già mangiati la nonna Italia ma hanno più fame di prima. Per questo piangono.

http://www.unita.it/news/toni_jop/97641/lupi_e_caramelle

20 aprile 2010