“Io sono affetta da supplentite”. Era questo uno dei cartelli che campeggiavano questo pomeriggio in piazza Montecitorio dove hanno protestato i precari della scuola contro le finte soluzioni proposte dal Governo Renzi…

Fischietti in bocca, tanti con i figli per mano: sono esigenze concrete quelle dei numerosi docenti che si ritrovano adesso di colpo fuori dalla scuola. E’ questa la beffa degli insegnanti abilitati che rischiano di rimanere supplenti a vita. Disperati, derubati, defraudati: scritte di questo genere sono state sbandierate in un assolato pomeriggio romano. Presenti i portavoce del Movimento 5 stelle per ascoltare le loro richieste.

Nel frattempo una sola domanda aleggiava nell’aria: Renzi, dove sei? E ancora: Pas e Tfa, non siamo abilitati di serie B. No davvero. Se In Italia le procedure abilitanti sono state tante e tanto farraginose, adesso di chi è la colpa? Chi paga?

Silvana La Porta