http://maturita.scuolazoo.it/wp-content/uploads/2009/02/maturita_peso.jpg

Meno 21 giorni all’ora X e l’ansia dei maturandi cresce, in maniera esponenziale. Il 22 giugno è, infatti, in calendario la prima prova scritta – quella di italiano – dell’esame di Stato che chiude il ciclo delle superiori e i circa 500 mila studenti che si accingono a sostenere le temute verifiche hanno cominciato frenetici ripassi. (da ansa.it)

Meno 21 giorni all’ora X e l’ansia dei maturandi cresce, in maniera esponenziale. Il 22 giugno è, infatti, in calendario la prima prova scritta – quella di italiano – dell’esame di Stato che chiude il ciclo delle superiori e i circa 500 mila studenti che si accingono a sostenere le temute verifiche hanno cominciato frenetici ripassi. Ma non solo. Laddove non arriva lo studio soccorre l’astuzia. E come tutti gli anni è cominciata la caccia agli espedienti per ottenere, con la minima applicazione, il massimo rendimento. Se i classici bigliettini, il collaudato cellulare e l’arcaico bignami restano fedeli alleati, nuovi strumenti per farla franca si impongono sul mercato costruendo sulla paura dei maturandi un vero e proprio business. La new entry, proposta dal sito ScuolaZoo, è l’orologio-bigliettino. Con 54 euro (shopping on line) si porta a casa. E promette miracoli. Apparentemente è un orologio digitale, ma in realtà funziona come una normale penna Usb. La parte più noiosa – si legge nella presentazione – è preparare i bigliettini: si scrive in un file txt (il blocco note di windows per intenderci) tutto quello che serve sapere per il compito. E’ consigliabile dividere gli argomenti in più file, così è più facile trovare le informazioni durante il compito. Si collega l’orologio al pc tramite il cavo Usb e si salvano i bigliettini. Per stare tranquilli è consigliabile regolare la luminosità dello schermo in maniera che l’orologio sembri spento. E durante il compito con un semplice tasto si potranno leggere i bigliettini, sfogliandoli con i tasti “su” e “giù”.

E se il prof si insospettisce c’é un tasto emergenza che converte l’orologio in modalità ora con la tastiera bloccata. Oltre all’orologio lo stesso sito propone, a prezzi più contenuti, la penna laser (14 euro): ruotando la punta verso sinistra si scrive ma sul foglio la scritta è invisibile; girando la punta dall’altro lato entra in gioco il laser che puntato sopra la scritta trasparente rivelerà cosa c’è scritto. Altro gadget ancora più economico (8 euro) è la penna bigliettino, una normale penna a sfera che nasconde al suo interno un rotolo di carta di plastica sul quale si può scrivere. High tech a parte i siti studenteschi offrono anche un ampio campionario di temi svolti ed elaborati vari. Oltre alle 1200 tesine già svolte, su Skuola.net, ad esempio, lavora un tutor che quotidianamente aiuta gli studenti a formulare collegamenti tra gli argomenti delle materie studiate nel corso dell’ultimo anno. Su Matura.it si possono scaricare appunti sui più svariati argomenti, da Carducci alla crisi economica e Studenti.it dispensa anche i consigli dello psicologo per evitare che l’ansia da esame rovini carriere scolastiche di studenti dotati intellettualmente ma fragili emotivamente. (da ansa.it)