Milano, condanna a 6 anni e 4 mesi per il prof di musica pedofilo…(da latecnicadellascuola)

 

 

 

 

 

di A.G.

12/07/2013

Era stato arrestato nel marzo 2012 mentre palpeggiava un’alunna di 12 anni durante una lezione di pianoforte: dopo essere stato smascherato attraverso delle microtelecamere disposte dal procuratore aggiunto, è stato riconosciuto colpevole dal gup di molestie su 14 ragazzine.

È stato condannato a 6 anni e 4 mesi l’insegnante di musica arrestato nel marzo 2012 mentre palpeggiava un’alunna di 12 anni durante una lezione di pianoforte: la sentenza è stata emessa con rito abbreviato dal gup di Milano, Vincenzo Tutinelli.

l docente, stando alle indagini del procuratore aggiunto Pietro Forno e del pm Lucia Minutella, era stato sorpreso in flagranza dalla polizia, che stava facendo accertamenti su un’ altra presunta molestia ai danni di una ragazzina nella scuola media dove il professore lavorava, a Opera (Milano). L’uomo, Paolo R., 54 anni, teneva, infatti, lezioni di piano pomeridiane nell’istituto ed è stato riconosciuto colpevole dal gup di molestie su 14 ragazzine.

Ad inchiodare il docente sono state alcune microcamere nascoste nell’aula della scuola, attraverso cui il 7 marzo 2012 gli agenti hanno scoperto l’insegnante intento a molestare un’allieva di 12 anni. Per questo è stato arrestato in flagranza per violenza sessuale e poi dalle indagini sono emersi gli ulteriori episodi.

Le indagini della Squadra Mobile di Milano erano partite dalla segnalazione di due genitori che avevano denunciato le presunte violenze del professore ai danni della loro figlia di 12 anni. Quando la ragazzina aveva confermato agli investigatori di essere stata palpeggiata durante le lezioni, il procuratore aggiunto Pietro Forno ha disposto delle intercettazioni ambientali. Che hanno confermato il racconto. E fatto scoprire che, nel frattempo, le morbose attenzioni del docente si erano già spostate su un’altra studentessa.