Mozione sui test Invalsi L.L.S. E. Boggio Lera di Catania…

Pubblichiamo la mozione sui test Invalsi approvata, in data 8 marzo2012, dal Collegio dei Docenti del L.S.S. E. Boggio Lera di Catania. 56 favorevoli, 6 contrari.

L’articolo 51 del “Decreto semplificazioni” prevede che la somministrazione delle prove Invalsi debba essere considerata come “attività ordinaria” per le istituzioni scolastiche. Anche i viaggi di istruzione o i corsi di recupero sono “attività ordinarie”. Ma i Collegi dei Docenti devono stabilire se è il caso di farli e come, e non possono obbligare nessun insegnante a parteciparvi. Lo stesso vale per i “quiz” Invalsi. La pretesa’obbligatorietà dei test si scontra, infatti, sia con il CCNL vigente per gli obblighi di lavoro, sia – e soprattutto – con la Costituzione ( cfr. art.117 sull’autonomia delle istituzioni scolastiche e art. 33 sulla libertà di insegnamento). In base ai suddetti articoli, gli Organi Collegiali e i singoli docenti hanno libertà di decisione su qualsiasi “attività ordinaria”, compresa, quindi, la valutazione sull’apprendimento degli studenti.

I quiz restano, quindi, non obbligatori per docenti e studenti. Consapevoli che sarebbe didatticamente negativo avvalorare la convinzione che esistano metodi di valutazione oggettivi, d’accordo con quanto affermato da Umberto Galimberti: “il metodo selettivo a quiz resta comunque il peggiore perché verifica solo (quando ci riesce) l’intelligenza binaria dei candidati” e, infine, coerentemente con le scelte didattico-educative sin qui seguite, in particolare rispetto alla cosiddetta Terza Prova dell’ Esame di Stato (da sempre i Consigli di Classe del L.S.S. E. Boggio Lera hanno proposto di effettuare prove rientranti nella tipologia della trattazione Sintetica, mentre i quiz a risposta multipla, non a caso, sono quasi sempre proposti nei “documenti del 15 maggio” elaborati dalle scuole private), i docenti del L.S.S. E. Boggio Lera dichiarano la loro indisponibilità a somministrare e/o correggere i Test Invalsi.

Ritenendo, comunque, i test uno degli strumenti di verifica a disposizione dei docenti, il Collegio decide la costituzione di una Commissione, formata da insegnanti di tutte le discipline, per discutere sul tema della valutazione del lavoro scolastico e individuare un percorso che risponda all’esigenza di migliorare la qualità del processo didattico-educativo.

Nino de Cristofaro
antoninodec@tiscali.it