http://stliq.com/b/4/0/9/25904/7269955/ls/ie67falla.jpgLa patch fuori programma, per sanare la falla della spy-story tra Google e Cina, è in arrivo: in giornata, in anticipo sul Patch day di febbraio. Nel frattempo Mozilla e Opera hanno cercato di approfittare delle polemiche su IE6 (da itespresso.it)

 

Microsoft ha ceduto e la patch per Internet Explorer 6 sarà servita oggi. La patch fuori programma, per sanare la falla della spy-story tra Google e Cina, è in arrivo, in anticipo sul Patch day di febbraio. Ovviamente Microsoft e i vendor di sicurezza continuano a invitare gli utenti ad abbandonare IE6 per Internet Explorer 8, ma le polemiche su IE6 sono state troppo roventi per passarci sopra facendo finta di nulla.

Ricordiamo che la vulnerabilità è all’origine del cyber-attacco contro Google e altre 33 aziende Usa. La falla in IE può consentire esecuzione di codice da remoto in grado di permettere a pagine Web malevoli di mandare in crash il browser e installare software da remoto. La vulnerabilità è il vettore usato nella spy-story degli attacchi ribattezzata Operation Aurora.

Nel frattempo Mozilla e Opera hanno cercato di approfittare delle polemiche francesi e tedesche su IE6: per esempio Mozilla ha riportato 300.000 download di Firefox in più in Germania, in seguito all’allarme falla.(da itespresso.it)