Riceviamo dalla collega Maria Ricciardello e pubblichiamo una replica alla proposta di legge di marzo 2010…



Dopo aver letto la sua proposta di legge per salvare i c.d. vincitori del concorso annullato per dirigenti scolastici noi ricorrenti siamo veramente indignati: lei ignora sia la sentenza del cga che ha annullato quella del tar che prevedeva la ricorrezione , sia quella del cds che entra nel merito e che le allego. Ma , ancora più grave, lei viola i principi di legalità che dovrebbero ispirare gli appartenenti al  pd. Una volta scrissi al coordinatore regionale Lupo in merito al rispetto delle sentenze e lui mi rispose che mi avrebbe fatto contattare dall’On Siragusa. Adesso capisco perchè l’On. Siragusa ! Probabilmente l’onorevole Lupo mi ha scambiata per una c.d.vincitrice.
Mi dispiace veramente che una tale proposta che fra l’altro, nel caso dovesse passare , sarebbe da noi impugnata perchè incostituzionale come stiamo facendo con la leggina che li tiene al loro posto, venga da una donna e madre siciliana. Si è accorta On. di ciò che sta succedendo alla scuola pubblica della sua Regione. Legga questa sentenza che non è del cga ma di quel cds che Lei nella  proposta di legge cita più volte per rafforzare la sua ipotesi di salvaguardia dei Dirigenti scolastici Abusivi.

Maria Ricciardello