Organici a Messina: è un disastro

 Messina, organici scuola: il Coordinamento precari della FLC CGIL lancia l’allarme…(da cgilscuola)

Il 23 aprile 2010 si è riunito il Coordinamento precari scuola della FLC CGIL Messina istituito durante la recente fase congressuale. All’ordine del giorno l’allarme di questi lavoratori per il secondo anno di tagli alla scuola deliberato dalla finanziaria Tremonti.

Messina è già stata privata di oltre 700 unità di personale nel 2009/2010 e si prepara a perderne nel prossimo anno scolastico altre 415 di soli docenti (172 alla primaria, 62 alla secondaria di I grado e 181 alla secondaria di II grado), mentre non è ancora possibile quantificare i tagli che interesseranno il personale ATA. Chi pagherà il prezzo più alto di queste scelte scellerate saranno i precari.

Nella riunione di cui si diceva, la discussione è stata a tratti accesa e, comprensibilmente, preoccupata. In quella sede, sono state anche annunciate alcune iniziative per contrastare questi ulteriori tagli, tra cui la partecipazione alla settimana di mobilitazione dal 26 al 30 aprile proclamata dalla FLC CGIL nazionale.

I precari del Coordinamento FLC CGIL, durante l’incontro al quale hanno partecipato anche lavoratori appartenenti a movimenti diversi, hanno lanciato l’idea di uno sportello precari che, durante assemblee settimanali programmate possa, in questa fase, raccogliere adesioni e solidarietà non solo dei precari coinvolti, ma da tutte le sigle sindacali e soprattutto dalle istituzioni del territorio.

Roma, 26 aprile 2010

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.